Lifestyle

Clown Contouring, trucco di tendenza: istruzioni per l'uso

Come realizzare un trucco Clown Contouring: nuova tipologia di make up adatto alle modelle per shooting fotografici, riprese video o per le spose

Fonte: pixabay

Tra le tantissime nuove frontiere del make up, il contouring è senz’altro quella più gettonata: utilizzato dai truccatori più qualificati, permette di ridefinire sensibilmente l’ovale, andando a riproporzionare lineamenti non propriamente simmetrici; il tutto grazie a una sapiente applicazione di colori che, sfumati nella maniera più opportuna, daranno vita a un gioco di luci e ombre.

 

L’effetto ottenuto migliorerà l’aspetto del viso, mimetizzandone alla perfezione i difetti e tirandone fuori i pregi. Il clown contouring è l’evoluzione del contouring: è stato inventato dalla make up artist e youtuber Bella De Lune, e permette di “scolpire” i lineamenti del viso e migliorare l’incarnato attraverso l’uso di colori molto particolari che, prima di essere sfumati, daranno l’impressione che il viso sia stato truccato come quello di un clown.

 

Cos’è

A differenza del contouring tradizionale – che prevede l’utilizzo di un fondotinta di base, un altro di due o tre toni più scuro, per definire, e un terzo di due o tre toni più chiaro (a volte sostituito da un vero e proprio illuminante iridescente) per illuminare – il clown contouring impiega anche colori come il bianco, il nero, il marrone molto scuro e il rosa, utilizzati in forma prevalentemente fluida, tanto che, prima che queste tonalità vengano sfumate con un pennello o una spugnetta, il viso dà l’idea di essere truccato come quello di un clown.

 

Come fare

Bisogna innanzitutto stendere un illuminante fluido e coprente che sia di almeno due toni più chiaro della pelle su cui lo stiamo realizzando, disegnando una specie di mezza luna capovolta al centro della fronte, una riga perpendicolare sul dorso del naso, una orizzontale appena sotto le sopracciglia, e poi continuando con il colore chiaro sotto agli occhi, sopra la mascella e alla fine del mento.

Con un fondotinta di almeno due toni più scuro della pelle, tracciare una riga che va dagli zigomi verso gli angoli della bocca, arrivando se necessario fino alla mascella, e scurire i bordi della fronte e il mento.

La “parte clown” viene adesso: con un colore rosso o fucsia disegnare sotto gli occhi e sopra l’illuminante applicato precedentemente un triangolino rovesciato, e in corrispondenza delle guance un cerchio di un rosa intenso che una volta sfumato fungerà da fard.

Con lo stesso rosa tracciare il contorno delle labbra come se si stesse disegnando la bocca di un clown senza però il sorriso. Ora con una beauty blender (spugnetta a forma di goccia) si può iniziare a sfumare il tutto, ma con estrema delicatezza in modo tale da non rimuovere i colori applicati e facendo sì che non si spostino dalla loro sede.

Quando i colori saranno stati sfumati si potrà applicare il fondotinta, picchiettandolo con una spugnetta ed evitando i movimenti circolari che cancellerebbero il clown contouring sottostante.

Il risultato finale deve essere un viso in cui i lineamenti sono perfettamente scolpiti e in cui i colori si devono intravedere in maniera non eccessiva. La cipria si deve utilizzare per fissare soltanto le parti in cui è presente l’illuminante, per non schiarire troppo le parti in cui sono stati utilizzati il fondotinta scuro e i colori a contrasto.

Il clown contouring non è adatto per tutti i giorni, e si addice particolarmente a ragazze che devono sottoporsi a servizi fotografici e riprese video, oppure alle spose.

 

Clio Make up

Nel suo seguitissimo blog, la brava e simpatica make up artist Clio Zammatteo ha dedicato un vasto spazio al contouring, consigliando alle sue follower tutti i prodotti più indicati per realizzarlo anche da sole e senza spendere cifre esorbitanti. Clio è stata molto minuziosa sia nello spiegare come si fa che nel consigliare anche gli applicatori più adatti per distribuire e sfumare al meglio le varie tonalità.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati