Imperdibili

Coccodrilli o alligatori? Chi sono i più cattivi e pericolosi

Coccodrilli e alligatori spesso vengono confusi. Ecco chi dobbiamo temere di più

Fonte: flickr

Coccodrilli e alligatori si assomigliano e spesso vengono confusi. In realtà, la variante di coccodrillo del Nilo è molto più pericolosa e dal 2000 ne sono stati trovati 4 esemplari nelle paludi della Florida. Può raggiungere i 6 metri di lunghezza e può abbattere dagli ippopotami agli umani, infatti in Africa gode della reputazione di mangiatore di uomini, statistiche alla mano.

Il morso di questa specie è il più letale poichè esercita un peso di una tonnellata sulla preda, portando il coccodrillo del Nilo al primo posto tra i predatori acquatici africani. Il suo morso è inoltre il più potente di tutto il regno animale. Ad ogni modo, pare che non si tratti di un’invasione in territorio americano, dato che gli esemplari ritrovati non hanno raggiunto l’età adulta e non ci sono prove che si siano riprodotti.

Bisogna comunque essere preparati in caso di evenienza, dato che le invasioni improvvise sono sempre più frequenti e distruttive, come durante quella del pitone birmano. Come riconoscere i coccodrilli dagli alligatori? Innanzitutto, è meglio evitare entrambe le specie mentre si nuota, dato che tutte potrebbero essere potenzialmente mortali.

Gli alligatori americani sono di dimensioni ridotte, arrivando a circa 5 metri di lunghezza, così come la testa è più ampia e più circolare. A livello biologico, il coccodrillo del Nilo depone meno uova, secondo quanto afferma Abby Lawson, ricercatrice della Clemson University.

Questo potrebbe essere una buona notizia, dato che sarebbe più difficile stabilirsi come nuova specie in territorio americano. Un test genetico ha inoltre rivelato che i coccodrilli del Nilo ritrovati in Florida sono molto simili a quelli sudafricani. Gli scienziati hanno avanzato delle ipotesi riguardo a questa somiglianza nonostante la distanza geografica.

Parecchi coccodrilli sono stati importati negli USA ultimi 10 anni. Alcuni sono entrati legalmente e messi in mostra in parchi tematici come il Disney Animal Kingdom. Altri invece sono stati infiltrati illegalmente nel commercio di animali da compagnia e probabilmente sono scappati oppure sono stati liberati.

Ad ogni modo, non è la prima volta che coccodrilli non autoctoni sono stati ritrovati in Florida. Dal 1960, gli scienziati hanno identificato almeno quattro altre specie, incluso il coccodrillo dal muso stretto, il caimano nano di Cuvier e quello di Schneider, così come il caimano comune.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati