Imperdibili

Come fare la marmellata di banane, in poco tempo

Ideale per una merenda sfiziosa o come ingrediente per una crostata originale, la marmellata di banane è una ricetta semplice da preparare, anche con poco tempo a disposizione

Fonte: flickr

Le banane sono un frutto gustoso e nutriente, tra i più amati dai bambini. Sono utilizzate nella preparazione di moltissime ricette, ma non è facile trovarle in commercio sotto forma di marmellata. Un vero peccato, dato che la marmellata di banane è ottima sia da mangiare spalmata sul pane, sia da usare come ingrediente originale per i dolci. Fortunatamente però è davvero semplice e veloce da fare. Per prepararne un chilo, basta avere in casa 800 grammi di banane, 500 grammi di zucchero semolato, 3 limoni, acqua e una stecca di vaniglia. E seguire questi semplici passaggi.

Spremete i limoni e versatene il succo in un bicchiere. Prendete poi le banane e tagliatele a rondelle medio-piccole, eliminando le parti nere e molli. Dopo aver spruzzato le banane con il succo di limone, in modo che non anneriscano, schiacciatele fino ad ottenere una pappa omogenea.

Mettete a bollire in una grossa pentola circa un decilitro d’acqua e lo zucchero. Lasciate passare dall’ebollizione più o meno 5 minuti, poi versate il composto di banane nella pentola e aggiungete la stecca di vaniglia. Amalgamate gli ingredienti e cuocete per 50 minuti dal momento dell’ebollizione, continuando a mescolare.

Se trascorso questo tempo la confettura non avrà la giusta consistenza, aggiungete un po’ d’acqua oppure continuate la cottura. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare la marmellata per alcuni minuti, prima di versarla nei vasetti ancora calda. Spolverate con zucchero e succo di limone, poi chiudeteli ermeticamente.

Bollite i vasetti chiusi in una pentola piena d’acqua per altri 20 minuti. Una volta raffreddati, riponeteli in un luogo asciutto e aspettate almeno 15 giorni prima di consumare la marmellata.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati