Tech

Come il piccolo drone di Star Wars è finito a consegnare pizza

Un Drone che consegna la pizza, è questo il progetto semplice ma rivoluzionario della Starship Technologies, legato a due note app, Just Eat e Pronto

Fonte: starship technologies - guardare video

A breve a Londra comparirà un drone consegna pizza, che avrà come compito quello di recapitare il cibo in tempo e ancora caldo a chiunque l’abbia ordinato attraverso due note app. Si tratta di Just Eat e Pronto, che stanno riscuotendo successo rapidamente anche in Italia, nonostante le abitudini culinarie decisamente differenti rispetto al mondo statunitense, dove tali applicazioni sono nate. Detto in semplici termini, a Londra sarà possibile vedere in strada un drone consegna pizze, pronto a fronteggiare qualsiasi superficie impervia grazie alle sue sei ruote. Il tutto avverrà nelle prossime settimane e prende il via dall’idea dei due creatori di Skype, ormai leader mondiale nelle comunicazioni web.

Svariati test sono stati condotti in Germania dalla Hermes e Metro Group, compagnia di trasporti, ad Amburgo e Dusseldorf. Allo stato attuale il drone ha già percorso ben 5mila miglia nei vari test, muovendosi tra Milton Keynes, Glastonbury e Greenwich. La compagnia, ad oggi, assicura la futura clientela d’aver già servito ben 400mila persone, senza aver mai avuto un solo incidente lungo il percorso.

Il programma di consegna è stato ben studiato, evitando che il piccolo R2D2 dei giorni nostri debba percorrere tratte eccessivamente lunghe. Si tratta infatti di una soluzione applicabile unicamente su brevi distanze, dunque con clienti richiedenti cibo nell’arco di 2-3 miglia dalla postazione del drone stile Star Wars. Nella consegna di pizza o qualsiasi altro cibo desiderato dal cliente, la macchina sarà coadiuvata dal proprio sistema GPS e da svariati altri sensori, che renderanno più sicuro il cammino.

Una volta raggiunto il cliente, questi non dovrà far altro che avvicinarsi al drone consegna pizza e inserire un codice, inviato attraverso l’applicazione al proprio smartphone. A questo punto, riconosciuto il pagante, si potrà ritirare il cibo ordinato. Ahti Heinla, il co-fondatore della Starship Technologies, casa produttrice di tale sistema, ha specificato come s’intenda instaurare rapporti con nuove compagnie, entrando nella nuova fase del loro progetto, che ambirà a coprire quanto più spazio possibile, a Londra inizialmente e poi in Europa e negli USA.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati