0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Come partecipare a l'Eredità da concorrente

Ecco come fare per partecipare al quiz show di Rai 1 L'Eredità, in onda nella fascia preserale

Volete far parte dei concorrenti de L’Eredità? Seguendo questa breve guida potrete scoprire come fare. L’ormai storico quiz show in programma su Rai 1 tutti i giorni alle 18 è arrivato alla sua quattordicesima edizione, confermandosi uno dei programmi di punta dell’azienda radiotelevisiva italiana e il più seguito nella fascia preserale. Anche quest’anno sono aperte le selezioni, dunque inviando la tua candidatura potresti essere scelto come uno dei sei duellanti per il montepremi finale.

Esistono diverse modalità per inoltrare la propria richiesta di partecipazione a L’Eredità: potete contattare la trasmissione telefonando al numero di telefono che comparirà nel corso della puntata (spesso a cavallo tra uno slot pubblicitario e l’altro) o inviando una mail alla casella postale elettronica ufficiale del programma. In alternativa, potete avanzare la vostra candidatura come concorrenti tramite lettera da inviare alla casella postale della Magnolia. Tutti i contatti per partecipare alla trasmissione sono reperibili sia sul sito ufficiale del gruppo Magnolia che sul sito de L’Eredità.

Una volta inviata, la vostra richiesta sarà analizzata e potreste essere ricontattati per sostenere un provino presso lo studio di registrazione Rai della vostra regione. In quell’occasione dovrete compilare un test e affrontare un colloquio coi registi della Magnolia, che in caso corrispondiate al profilo ideale per il programma non esiteranno a contattarvi per chiedervi di partecipare in vesti di concorrente ad un episodio de L’Eredità e puntare al ricco montepremi della Ghigliottina.

Il format de L’Eredità sbarca sul primo canale nel 2002, con Amadeus come conduttore. L’ex dj, fra l’altro uno degli ideatori del programma insieme a Stefano Santucci, rimarrà alla conduzione fino al 2006, quando al suo posto subentrerà Carlo Conti. Il presentatore toscano, ormai uno dei volti di punta dell’azienda di Viale Mazzini, è stato confermato alla conduzione del programma per ben 9 anni, per poi lasciare pian piano spazio a Fabrizio Frizzi a causa della sua nomina a direttore artistico di Sanremo. Entrato alla conduzione de L’Eredità già nel 2014, Frizzi ha saputo confermare il grande successo del programma e fidelizzare gli ascoltatori, permettendo alla trasmissione di diventare il terzo game show più longevo della televisione italiana, alle spalle soltanto di Ok, il prezzo è giusto! e La Ruota della Fortuna.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti