0, 0, 2, 0, 0, 0, 1 trend

Come si guarda una fotografia: in pochi lo sanno fare

Che cosa significa guardare una fotografia? Ecco come imparare ad osservare un'immagine nel modo corretto

Sempre più spesso, in particolare con l’avvento dell’era digitale e dei social network come Instagram e Pinterest, guardare una fotografia sembrerebbe la cosa più semplice e scontata da fare, ma in realtà non è così. La costruzione di una fotografia, esattamente come quella di un quadro, non si disvela a un primo sguardo, anzi, spesso è necessario allontanarsi e guardarla nuovamente per comprendere realmente il messaggio di quella stessa foto.

John Berger: come costruire lo sguardo

Secondo il critico d’arte, pittore e scrittore John Berger, recentemente scomparso, leggere ed interpretare il messaggio trasmesso da una fotografia non è affatto semplice, soprattutto a causa della continua sovraesposizione mediatica a cui gli occhi sono costantemente sottoposti nell’era moderna. Per aiutare lo spettatore nella sua missione interpretativa, Berger ha lasciato una vasta produzione di saggi e articoli, capaci di aiutare lo spettatore a orientare il suo sguardo sulle immagini. Secondo lui infatti guardare e realizzare le immagini non è solo un atto artistico o poetico, ma al contrario è anche qualcosa di politico. Molto in anticipo sui social, i saggi contenuti in “Sul guardare” sono una mappa necessaria per comprendere il complesso sistema di immagini nel quale siamo immersi, per comprenderne le sfumature, interpretando il contesto che fornisce tutti gli elementi fondamentali per la corretta lettura di una fotografia o di un’opera d’arte. John Berger ha avuto l’indubbio merito di fornire ai suoi lettori gli strumenti per poter osservare un’opera d’arte autonomamente, cercando di configurarne lo spazio e andando a leggerne i dettagli, senza così trascurare nessun aspetto.

Guardare una fotografia o un’opera non è affatto semplice e spesso le persone rischiano di essere condizionate da ciò che li circonda, che sia il contesto politico, sociale o culturale. La libertà dello sguardo è la condizione necessaria per approcciarsi ad una lettura autentica di un’immagine, abbandonando preconcetti e pregiudizi non motivati. Riuscire a costruire uno sguardo autonomo e personale è il modo migliore per poter cogliere tutte le sfumature di un’immagine: John Berger ha dato una importante lezione interpretativa, stimolando lo spettatore ad assumere il ruolo di protagonista e artefice del proprio sguardo.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti