Imperdibili

Come smettere di fumare da soli: metodi e consigli pratici

Se vuoi smettere di fumare puoi farlo da solo: seguendo questi consigli pratici e mettendoci buona volontà ci riuscirai

Fonte: Pixabay

Pensi che sia ora scossa di smettere di fumare? Non ne puoi più di avere perennemente la tosse, puzzare di fumo e spendere sempre soldi per le sigarette? Smettere non è assolutamente impossibile: in molti ce l’hanno fatta. Armati di tanta buona volontà e segui questi consigli pratici. Il primo passo fondamentale è quello di convincerti che vuoi smettere, altrimenti è inutile provarci. Pensa a quanti soldi hai buttato, pensa che sei schiavo di un gesto, di un vizio e pensa quanto stia facendo male a te e a chi ti sta intorno. Una volta che sei veramente convinto dillo a chi ti sta vicino: familiari, amici, partner.

Tutti devono sapere che stai smettendo, così potranno aiutarti e sostenerti quando sentirai la necessità di fumare e starai per cadere in tentazione. Bene, ora scegliete il giorno in cui non toccherete neanche una sigaretta e inizierete a smettere di fumare. Prima di quel giorno liberatevi di tutto ciò che può farvi cadere in tentazione: sigarette, pacchetti vuoti, accendini. Non dovrete avere più niente che possa farvi venire in mente il fumo. Quando arriverà quel giorno inizierà la parte più difficile.

Sentirete infatti costantemente la voglia di accendervi una sigaretta, ma dovrete resistere. È difficile, ma ci sono alcuni metodi per non pensarci. Innanzitutto ogni giorno programmate quello successivo: nei minimi dettagli decidete cosa farete ad ogni ora, e non lasciate spazi eccessivamente vuoti. Se siete sempre occupati neanche riuscirete a pensare ad una sigaretta. Poi fate attività fisica, di qualsiasi tipo: camminare, correre, palestra , sport di squadra. Oltre a far bene al vostro corpo vi distrae e vi rilassa.

Inoltre finita l’attività il nostro fisico rilascia naturalmente endorfina, una sostanza che ci regala piacere, felicità e ci aiuta ad affrontare lo stress quotidiano, amplificato dalla mancanza di sigarette. Un altro ottimo consiglio è trovare un’alternativa alle sigarette: per questo le classiche cingomme sono sicuramente la più valida. Potete sceglierne un tipo che vi piace parecchio o comprare quelle alla nicotina, dalle quali vi staccherete piano piano per passare a quelle normali. Il gesto di masticare non vi farà pensare al fumo. Dunque convincetevi, fatevi aiutare da chi vi sta vicino, tenetevi occupati, fate attività fisica e trovate un’alternativa come le cingomme: ecco i principali consigli per smettere di fumare.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati