Tech

Come ti modifico i geni, la legge sulla sperimentazione è approvata

Le scoperte sull'eugenetica, la modifica dei geni attraverso tecniche di laboratorio, si susseguono: gli scienziati hanno inventato il CRISPR cas-9, un metodo per combattere il cancro

Fonte: flickr

Un potente strumento di modifica dei geni è stato approvato per l’uso negli esseri umani per combattere il cancro. Lo strumento si chiama CRISPR cas-9 e viene utilizzato per alterare le cellule del sistema immunitario. In questo modo, quando vengono re-iniettati nel paziente, i linfociti attaccano le cellule tumorali responsabili del mieloma, melanoma e sarcoma.

È fondamentale notare che l’esperimento di eugenetica, realizzato dagli scienziati presso Università della Pennsylvania, non creerà variazioni che possono essere trasmesse alle nuove generazioni. Gli autori dello studio hanno depositato gli strumenti molecolari usati nel loro lavoro presso la società non-profit Addgene, dove altri scienziati possono prelevarli per riutilizzarli. I telefoni della Addgene suonano molto dall’inizio del 2013, quando i ricercatori hanno pubblicato i primi studi in cui il genoma umano è stato diviso con il sistema CISPR-Cas9.

Da allora, i biologi molecolari si sono affrettati ad adottare questa tecnica, che può essere utilizzata con una facilità e accuratezza senza precedenti per la modifica dei geni di qualsiasi organismo. Addgene ha inviato 60.000 strumenti molecolari legati al CRISPR, circa il 17% delle sue spedizioni totali, per i ricercatori di 83 Paesi e le pagine CRISPR legate alla società sono state lette più di un milione di volte nel 2015. Il vero potere del CRISPR sta nel rendere possibile l’esplorazione del funzionamento del genoma.

Grazie a questo strumento, i biologi molecolari sono in grado di sfruttare molte nuove tecnologie. L’approvazione è un grande passo avanti nel dibattito sull’eugenetica: molti ritengono che la tecnologia possa portare ad avere bambini su misura, ad esempio influenzando la carriera dei figli. Malgrado sia improbabile che gli USA consentano l’utilizzo del CRISPR per l’ingegneria genetica, la preoccupazione è che altri Paesi potrebbero non essere così scrupolosi.

Tale allarme non è infondato, dal momento che gli scienziati cinesi hanno già realizzato la modifica dei geni del DNA umano, creando cambiamenti che potrebbero essere ereditabili, anche se non hanno utilizzato embrioni vitali. Per tale motivo, il CRISPR è un campo minato per l’eugenetica e i timori non sono così stravaganti come potrebbero sembrare. Allo stato attuale l’approvazione riguarda soltanto la cura contro il cancro, che è qualcosa che tutti desideriamo.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati