Imperdibili

Come utilizzare il bicarbonato di sodio per eliminare l'acne

Conosciuto soprattutto nelle cucine italiane, il bicarbonato di sodio può essere una sorprendente soluzione per i nostri brufoli

Fonte: Google

Oltre ad essere uno degli aspetti che più ci imbarazza, la presenza dell’acne sul nostro corpo è anche una situazione che può diventare estramemnte dolorosa se non curata.

I brufoli possono essere presenti, oltre che sul viso, anche su spalle, torace e schiena. La loro insorgenza è accompagnata anche da untuosità, punti neri e pus. Presente soprattutto nei giovanissimi, o in alcuni casi cronici, l’acne può essere curato con medicinali o con qualche metodo tradizionale.

Bicarbonato per i brufoli

Tra i tanti usi del bicarbonato di sodio, un posto importante merita l’utilizzo di questo prodotto per eliminare i brufoli, che affliggono un buon 80% delle donne in determinati periodi del mese e tantissimi adolescenti. L’effetto leggermente abrasivo che esercita il bicarbonato sull’epidermide risulta essere un vero toccasana di bellezza per le pelli grasse o impure.

Bicarbonato di sodio e limone per i brufoli

L’uso di bicarbonato di sodio e limone è particolarmente indicato nel trattamento dei brufoli: esercitare una leggera esfoliazione su ciascun brufolo con una pasta ottenuta mescolando un cucchiaio di bicarbonato e qualche goccia di limone ha effetto disinfettante e purificante, senza contare che l’effetto astringente del limone favorisce notevolmente l’essiccazione dei brufoli facilitandone l’eliminazione.

Maschera con bicarbonato e limone

Bicarbonato di sodio e limone vengono spesso utilizzati a mo’ di maschera per il viso con effetto astringente e purificante: è una maschera indicata in maniera particolare per le pelli grasse o impure, in quanto il potere esfoliante del bicarbonato e l’effetto astringente del limone potrebbero causare irritazione alle pelli molto secche o sensibili.

Per realizzare una maschera con questi due ingredienti bisogna mescolare due cucchiai di bicarbonato di sodio, due cucchiai d’acqua e un po’ di succo di limone appena spremuto, andando a creare un impasto liscio ed omogeneo da applicare sul viso evitando la zona perioculare.

Il composto va steso sul viso con un leggero movimento circolare per favorire l’esfoliazione, e risciacquato dopo qualche minuto con acqua tiepida. Dopo questo trattamento, è consigliabile l’uso di una crema lenitiva ed idratante per eliminare i rossori e la sensazione di bruciore alla pelle, naturale in caso di contatto con bicarbonato e limone.

Acqua e bicarbonato come soluzioni per i brufoli

Il bicarbonato si può applicare sulla pelle sotto forma di pasta per andare a trattare i brufoli ed esercitare un’azione esfoliante e disostruente: bisogna creare una sorta di pasta mescolando due cucchiai di bicarbonato di sodio e due cucchiai d’acqua, andando ad applicare poi il composto su ciascun brufolo.

Di solito il tempo di posa ideale prima di effettuare il risciacquo è di 15 – 20 minuti, c’è chi lo lascia agire per tutta la notte ma può risultare eccessivamente aggressivo per la pelle, specie se alcuni brufoli sono aperti e causano bruciore.

Soluzioni per brufoli sottopelle

Per il trattamento dei brufoli sottopelle, il bicarbonato di sodio è un vero toccasana: questo ingrediente infatti si può utilizzare come esfoliante andando a insistere sui brufoli sottopelle, in modo tale da eliminare lo strato cutaneo superficiale e favorirne la fuoriuscita.

Acne sulla schiena

Chi soffre di acne molto spesso presenta degli antiestetici brufoli anche sulla schiena, decisamente poco belli da vedere specie se si desidera indossare una bella scollatura posteriore.

Per eliminare questo inestetismo possiamo fare dei bagni di venti minuti immersi in una vasca piena d’acqua in cui avremo sciolto circa 150 grammi di bicarbonato di sodio: in questo caso non bisogna utilizzare alcun bagnoschiuma, che neutralizzerebbe l’effetto purificante del bicarbonato sulla pelle. I risultati sono davvero soddisfacenti.

Acne e bicarbonato

Il bicarbonato ha effetto antisettico e disinfettante per la pelle, aiuta a contrastare sensibilmente l’insorgenza dei brufoli tipici dell’acne e a trattare in maniera tutta naturale i problemi relativi a questo inestetismo. Un esfoliante effettuato strofinando leggermente del bicarbonato di sodio su una pelle acneica sarà un vero toccasana per eliminarne le impurità.

Aggiungendo al bicarbonato qualche goccia di limone si avrà anche un effetto schiarente ed astringente. E’ importante dopo l’uso del bicarbonato e del limone idratare la pelle del viso con una crema fragrance-free che abbia effetto lenitivo e rinfrescante.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati