Con 60 euro potete dormire nell'hotel più primitivo del mondo!

Kolarbyn Ecolodge il primo hotel al mondo ad essere completamente primitivo ed ecologico. Si trova in Svezia ed è possibile soggiornarci con 60 euro

Dite la verità, quanto siete amanti della natura? Preferite passeggiare piuttosto che inquinare l’ambiente con un automobile? Siete di quelli che tengono il riscaldamento al minimo e rifiutano l’aria condizionata? Se la risposta è si e non avete ancora deciso dove passare le vacanze, ecco una possibile meta che soddisferà le vostre voglie.

C’è un posto in Svezia chiamato Kolarbyn, nell’impronunciabile foresta di Bergslagen vicino all’illeggibile villaggio di Skinnskatteberg. È una ecolodge, una serie di rifugi in mezzo alla natura, senza acqua corrente o elettricità per chi vuole tornare al passato e rilassarsi senza la pressione della modernità, visitando la foresta e seguendo le tracce di castori ed alci, che vivono intorno al campo.

La storia di Kolarbyn

Kolarbyn non è nato come resort turistico. In origine, i rifugi erano stati costruiti e utilizzati per centinaia di anni dai taglialegna che facevano parte del ciclo del carbone. I boscaioli spesso dovevano lavorare nella foresta in inverno, e in Svezia non era sempre possibile tornare a casa la sera in quella stagione. Come risolvere la cosa?

Per proteggersi dal freddo, i lavoratori costruirono rifugi scavati nel terreno e ricoperti di terra. Il posto è perfetto per vivere per periodi limitati: vicino a un lago, con molti animali e bacche e una sorgente d’acqua fresca. I rifugi attuali hanno a malapena vent’anni, ma sono costruiti secondo lo stesso stile e con le stesse tecniche di quelli degli antenati.

La vita a Kolarbyn, dove si ritorna alla natura

Non vi riuscite a svegliare la mattina senza un caffè? Ecco come funziona la colazione a Kolarbyn. Innanzitutto dovrete andare a tagliare la legna, e poi alla fonte per un secchio d’acqua fresca. Accendete un fuoco da campo, e fate bollire l’acqua in una pentolaccia. E voilà! Ecco un caffè che più organico e naturale non lo potete trovare.

L’idea è di tornare il più possibile alla natura. Nella zona si trova un piccolo capanno dove trovare gli ingredienti e del cibo, ma per cucinare il tutto dovrete darvi da fare alla vecchia maniera. Il campo ha anche degli addetti, presenti sia per gestire emergenze che per dare una mano a chi vuole imparare. Una fantastica idea in questi anni sempre più dipendenti dalla tecnologia.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti