0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

Conosci il crisocione: un po’ lupo, un po’ cervo, un po’ volpe

Vi presentiamo il crisocione, un animale che vive in Sudamerica ed è un incrocio fra volpe, lupo e cervo

Fonte: Twitter

Un po’ lupo, un po’ cervo e un po’ volpe: si tratta del crisocione, un animale molto curioso che vive in Sudamerica. Chiamato anche lupo della steppa, fa parte del genere Chrysocyon ed è considerato uno dei Canidi selvatici più grandi al mondo. Può raggiungere un’altezza di 85 cm e un peso di 25 chili, ha un manto morbido e folto di un colore rosso-bruno con macchie presenti su coda e zampe.

Il crisocione viene chiamato anche “stilt leg fox”, ossia volpe trampoliera, perché presenta un muso ed orecchie simili a quelli di una volpe, anche se le zampe sono più lunghe e snelle, perfette per muoversi nei territori erbosi in cui vive.

Questo curioso animale, che assomiglia anche ad un lupo, è particolarmente diffuso nel sud del Brasile, in Bolivia, Paraguay e Perù sudorientale. Spesso è stato avvistato anche in Texas e in alcune aree dei Caraibi. Al mondo esistono solamente 3mila esemplari di crisocione, tanto che è stato dichiarato a rischio estinzione. Nei luoghi in cui vive viene purtroppo cacciato per via della credenza (rivelatasi spesso sbagliata) che attacchi il bestiame.

Di indole timida e solitaria, questo incrocio fra volpe, cervo e lupo non si muove mai in branco, e non è pericoloso per l’uomo. Si nutre di piccoli uccelli, rettili, insetti e roditori, ma non disdegna nemmeno la frutta, che consuma in grandi quantità. Solitamente caccia e si muove di notte, ma a volte è possibile incontrarlo anche di giorno mentre si sposta, con l’andatura trotterellante, nella radura.

L’unico periodo in cui abbandona il suo atteggiamento solitario è durante l’accoppiamento e nella fase successiva al parto. La femmina di crisocione dopo la gestazione di 67 giorni partorisce in media sei cuccioli. Questi vengono curati, nutriti e allevati da entrambi i genitori, che li abbandonano solo quando sono in grado di vivere autonomamente.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti