Viaggi

Consigli su cosa fare in vacanza a Vienna, capitale austriaca

Tutte le informazioni utili per organizzare un viaggio a Vienna: consigli sul periodo migliore per andare e tutto ciò che non potete perdervi

Fonte: pixabay

Vienna è una città in cui ogni anno si concentra un enorme afflusso di turisti: si parla di qualcosa come 6,2 milioni di visitatori, attratti dalle sue numerose bellezze, dall’architettura e dall’arte che in questa capitale europea fanno da protagoniste insieme alla musica. Vienna deve essere vista almeno una volta nella vita, anche solo per un weekend.

 

Questa bella città ha ospitato in passato i più famosi musicisti e compositori, come Mozart, Vivaldi, Haydn, Salieri, Beethoven e tanti altri, e ancor oggi è nota per essere la patria del valzer. E’ al primo posto tra le 100 città con la miglior qualità della vita, un posto davvero accogliente, pulito, civile, dove i turisti si sentono a casa e nel quale soggiornare è un vero piacere.

 

Le attrazioni principali

 

La prima cosa che viene in mente quando si parla di Vienna è il Prater, oasi verde dalla cui ruota panoramica si può avere una vista spettacolare della città. Poi il Castello di Schönbrunn, costruito per rivaleggiare con Versailles, dimora di Francesco Giuseppe e di sua moglie Sissi, patrimonio dell’umanità UNESCO, il Museo di Sissi, con tantissimi oggetti appartenuti alla nota imperatrice, e il singolare Museo degli Orologi, in cui sono esposti ben 3000 orologi funzionanti.

Eventi e fiere

 

Nel periodo di Natale a Vienna sono protagonisti i Christkindlmärkte, mercatini natalizi dall’atmosfera molto suggestiva, che diventano il centro delle principali attività viennesi. Stessa cosa a Pasqua, quando le bancarelle vendono le tradizionali uova decorate e nei giorni precedenti alla quaresima si tiene il Kalvarienbergmarkt, mercato del monte Calvario dedicato ai bambini. Ogni anno a gennaio si svolge anche la Ferien-Messe Wien, fiera internazionale di viaggi, vacanze e tempo libero con 700 espositori provenienti da tutto il mondo.

 

Cosa fare la sera

La vita notturna di Vienna si concentra principalmente nel quartiere ebraico, dove abbondano i locali con una rigorosa selezione all’ingresso e i locali da ballo dove si può ballare il valzer. Un po’ dislocate dal centro le Heurigen, birrerie dove si possono gustare anche piatti tipici in un ambiente molto rustico, con orchestrine che suonano musica dal vivo e cameriere abbigliate in costume tradizionale. Inoltre, nei dintorni del Prater si sta sviluppando un quartiere tutto dedicato alle feste.

Vedere Vienna e dintorni

Nei dintorni di Vienna meritano una visita le colline, il Kahlenbergn, da cui si gode un’ottima vista, il Wienerwald ottima per le escursioni ricca di prati dove fare un picnic, ma anche ottimi ristoranti. Sul Danubio, la Doinauinsel, meta turistica molto frequentata con 40 km di spiagge, punto di ritrovo estivo dove è possibile fare immersioni, andare in bici e fare gite in barca, con la spiaggia affollatissima di Copa Kagran che diventa di sera il centro della movida notturna.

 

Periodo migliore per andare

Vienna ha un clima prevalentemente continentale, caratterizzato, specie nelle zone a sud e a est, da temperature estreme che in inverno arrivano sotto lo zero e diventano molto calde in estate, spesso rinfrescate da occasionali piogge. Il periodo migliore per visitare questa bella città è sicuramente quello che va da maggio a settembre, in cui le condizioni climatiche favorevoli permettono di girare per la città senza il pericolo di divenire vittima delle intemperie.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati