Viaggi

Cosa fare a Marrakech tra mercatini, sapori e tradizione

Visitare Marrakech è un'esperienza unica di sapori, colori e cultura. Vi proponiamo i nostri consigli per vivere al meglio questa città dall'atmosfera magica e misteriosa

Fonte: pixabay

Se avete il tempo necessario, sappiate che questa è una città che dovrebbe essere visitata con calma, perdendosi per le numerose piazze e stradine. Attraversando ad esempio Djemaa El-Fna, la grande piazza di Marrakech che la sera si anima con l’halqa, il teatro di piazza, Patrimonio Unesco dal 2001. Da qui si può passare poi nell’area più tranquilla della kasbah, la parte abitativa di Medina e poi nel souk, il mercato, un groviglio di vicoli pieno di tessuti, tappeti, spezie, scarpe, collane, oggetti di ogni tipo.

Proseguendo potrete giungere a Medersa, la scuola coranica di Ali ben Youssef, con il suo meraviglioso cortile interno. L’ingresso costa 60 dirham, circa 6 euro e comprende anche quello al Musée de Marrakech, ospitato nell’incantevole Palazzo Mnebhi. Da qui potete prendere un taxi e andare al Jardin Majorelle, acquistato dallo stilista Yves Saint Lauren, assicurando all’opera del paesaggista Majorelle di lasciare intatta la struttura che oggi è uno dei luoghi più suggestivi di Marrakech.

Non dimenticate la porta Bab Agnaou, la città ha ben 19 porte situate lungo le mura della parte vecchia, poi ancora il Palazzo Reale e il Palazzo Bahia, la Mellah, il quartiere ebraico. Nella parte nuova della città c’è poi il quartiere di Guéliz, i suoi bellissimi hammam come Le Bain Blue  e Les Bains De Marrakech, quest’ultimo molto lussuoso.

Non mancate di assaggiare i sapori tipici di questa terra i cui piatti principali sono i tajine, stufati di carne e verdure cotti in particolari contenitori in terracotta e il popolare cous cous. Specialità di carne qui sono l’agnello, il manzo e il pollo, assolutamente no al maiale poiché il 98% della popolazione di Marrakech è di fede islamica. In serata per cenare, entrate nella Medina e scegliete uno dei ristoranti con la terrazza, uno dei più belli è La Porte de Marrakech.

Il Souk di Marrakech

Il Souk, è il mercato di Marrakech ed è situato nel centro della città, nella Medina, proprio nei pressi della famosa piazza Jemaa el-Fna. Si tratta del mercato più grande che ci sia qui. È assolutamente caratteristico poiché le stradine si snodano mostrando negozietti di ogni genere, con un arcobaleno di colori davvero incredibili. Il mercato nella parte superiore è ricoperto da semplici tettoie fatte di canne, da cui penetra la luce.

Qui potrete trovare davvero di tutto, dalle spezie colorate e profumate, a oggetti realizzati in terracotta, dalle tradizionali babbucce a punta ai  gioielli in argento. Non mancano poi i bellissimi tappeti, le enormi ceste colme di frutta secca di tutti i colori e le lanterne in ferro battuto che illuminano tutto il souk con i loro colori. E’ una sinestesia meravigliosa di odori, sapori e colori.

Percorrendo la strada principale si notano ai lati tante piccole viuzze, decidere di seguire una di essa, equivale a scegliere di perdersi, ma ne varrà sicuramente la pena. Se decidete di acquistare qualcosa, sappiate che nel souk è un must dover contrattare sul prezzo, tanto comunque vada non ne uscirete mai vincitori, perché si sa che qui, un terzo del prezzo iniziale è già un furto. Sarà in ogni caso divertente parlare con le gente del posto che è assolutamente cordiale ed accogliente.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati