Cosa portarsi per giocare in vacanza: la valigia del vero gamer

Andiamo a scoprire quali sono le console - ma soprattutto gli accessori - che non possono proprio mancare nei bagagli del vero gamer in vacanza.

Nonostante manchi ancora qualche mese all’arrivo dell’estate, lo spuntare deciso del sole nel cielo non può che proiettare la nostra mente alle ambite vacanze.
Certo è ancora un po’ presto per fare le valigie e partire alla volta di qualche caraibica spiaggia ma, dato che la prevenzione è un’arte, noi preferiamo giocare d’anticipo: con questo articolo vi daremo qualche consiglio su ciò che non può proprio mancare nei bagagli del gamer in vacanza.

Smartphone/Tablet
Impossibile dimenticarsi di come, oltre al normale utilizzo quotidiano, il nostro piccolo smartphone possa essere un’incredibile fonte di intrattenimento videoludico.
Parallelamente i tablet, che rappresentano un po’ i “fratelloni” dei nostri fidi compagni, offrono un divertimento ancora maggiore, potendo contare su dimensioni e comodità dei comandi nettamente migliori.

Non importa che tipo di videogiocatore siate e quali generi siano i vostri preferiti: spulciando per bene lo store di riferimento del vostro dispositivo troverete sicuramente qualcosa con cui divertirvi.

Nintendo Switch e/o Nintendo 3DS
Se siete giocatori particolarmente esigenti, impossibilitati a placare il vostro appetito videoludico con la sopracitata accoppiata di smartphone e tablet, la vostra potrebbe tranquillamente diventare un’estate all’insegna di Nintendo, da sempre particolarmente attenta al divertimento portatile e lontano dai salotti di casa propria.
Se il Nintendo 3DS è ormai un veterano del settore, ricco di titoli di ottima fattura, quest’anno la nuova arrivata Switch potrebbe essere una valida alternativa da portare sotto l’ombrellone, grazie al suo peculiare design che, in base alle esigenze del momento, la trasforma da console casalinga a console portatile.

nintendo switch
La peculiare console “double-face” di Nintendo, il Nintendo Switch.

Playstation Vita
La console portatile targata Sony non ha avuto la stessa fortuna che ha baciato la rivale di Nintendo, ma questa piccolina ha saputo comunque regalare agli appassionati molti buoni titoli che meritano di essere giocati.
Certo, in confronto al parco titoli della concorrenza quello di PS Vita non può che impallidire, ma ciò non toglie che il divertimento che è in grado di regalare sia comunque alto.

Se dispositivi e console rappresentano la base per potere giocare quando si è lontani dalla propria abitazione principale, un videogiocatore che si rispetti come voi non può non riconoscere il valore degli accessori nelle sue sessioni di gioco.
Da quelli decisamente utili a quelli a dir poco strambi, passando per quelli di scopo incerto ma dotati di uno stile a dir poco innegabile. Ecco qualche esempio.

Pokemon GO Plus
Non potevamo non iniziare questa carrellata di accessori con quello più irrinunciabile per i milioni di giocatori del mitico Pokemon Go.
Andare in vacanza equivale quasi sempre a spostarsi in luoghi dove non si ha la possibilità di andare per tutto il resto dell’anno e, se siete dei fantallenatori di Pokemon che si rispettino, non potete certo farvi scappare l’occasione per acciuffare quelli più caratteristici del luogo in cui vi siete recati!
Questo braccialetto si collega al telefono tramite Bluetooth, e vi avvertirà tramite luci e vibrazioni ogni qualvolta vi doveste imbattere in un Pokemon.

Controller per smartphone/tablet

gamepad
Un bel gamepad un po’ retro che si abbina con i colori della spiagga: lo stile prima di tutto!

Molti giochi per smartphone e tablet risultano piuttosto scomodi da giocare sfruttando i pulsanti simulati sullo schermo touch del vostro device.
In questi casi un buon gamepad (con o senza fili) potrebbe salvarvi letteralmente la vita (digitale).
E poi, cosa di meglio di un bel controller da vero videogiocatore “hardcore”, per distinguersi dalla massa di giocatori “casual” da ombrellone?

Occhiali da gamer
Ok, non vi renderanno i tipi più affascinanti di tutta la spiaggia ma, dato che con la salute non si scherza, forse fareste bene a procurarvene un paio.
Ne esistono di varie forme e modelli ma, in linea generale, servono tutti a preservare i vostri occhi dall’affaticamento causato dalla visione prolungata del display, filtrando tutti i raggi nocivi per la vista… sì, UV compresi, che in spiaggia fa sempre comodo!
Unico neo: i costi non proprio bassissimi.

Vestiario da vero Gamer
Se avete deciso di desistere dall’acquisto degli occhiali è perché, con tutta probabilità, siete dei tipi attenti allo stile, che ci tengono a fare la loro figura anche quando sono in vacanza.
Perché allora non unire la passione per i videogiochi a quella per la moda e sfoggiare una fiammante canottiera di Angry Birds in accoppiata a degli splendidi occhiali da sole ad “effetto pixel”?

Sdraio \ simulatore di guida

sedile guida
Forse il rivestimento in pelle di questa “sdraio” non è il massimo per prendere il sole…

Se siete degli appassionati di guida e sognate di avere la vostra postazione simulativa con volante e pedaliera, quale occasione migliore di questa per iniziare a costruirla?
Potrete acquistare un sedile come quello in foto in quanto giusto accessorio per le vostre sessioni di guida, e riciclarlo alla prima occasione utile come “sdraio di lusso” sotto l’ombrellone!

Crema Solare
Ebbene sì! Aldilà del dispositivo con cui deciderete di divertirvi quando andrete in vacanza, non possiamo che ricordarvi caldamente di adoperare l’amata/odiata crema solare durante l’esposizione al sole.
D’altronde, se già scottarsi è qualcosa di poco gradevole di suo, abbronzarsi dappertutto tranne che sulla zona coperta dall’ombra del nostro device potrebbe essere un vero disastro!
A tal proposito, vi ricordiamo di cambiare regolarmente posizione di gioco tra una sessione e l’altra, in modo da ottenere un’abbronzatura uniforme.

E voi? Cos’altro porterete in riva al mare?

Articolo scritto in collaborazione con AreaMMO.it

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti