Imperdibili

Cuba libre: quali sono gli ingredienti di base e come si prepara

Il Cuba Libre è un celebre cocktail a base di coca cola e rum perfetto per rinfrescare le calde serate estive. Ecco come realizzarne uno perfetto!

Il Cuba Libre rappresenta sicuramente uno dei cocktail imprescindibili della stagione estiva e in generale è un drink universalmente amato. La sua preparazione è apparentemente semplice, ma per realizzarne uno semplice non è cosa così semplice! Il forte gusto di rum, l’alcolico alla base del Cuba libre, viene mitigato dalla coca cola e dallo zucchero di canna, per un risultato finale assolutamente rinfrescante. Originario dell’isola di Cuba, questo cocktail è amato dai giovanissimi, ma anche da chi ha qualche anno in più e il suo fascino non esita a ridursi!

Sembra che il suo nome derivi dal processo di indipendenza dell’arcipelago cubano dagli Stati Uniti. Un barman di Cuba avrebbe unito il rum, l’alcolico simbolo dell’isola, insieme alla coca cola, bevanda chiaramente statunitense, in modo da creare un simbolico legame tra i due paesi. Da lì tutti i presenti avrebbero brindato con il nuovo drink, esclamando in coro “Pur Cuba libre”, da cui il nome del cocktail. A parte il folklore della storia, il Cuba libre sarebbe velocemente diventato una bevanda simbolo di Cuba, venendo velocemente espatriato nel resto del mondo.

Per realizzare un perfetto Cuba libre avete bisogno di un bicchiere tumbler alto, noto anche come collins, dell’ottimo rum ambrato, meglio se cubano, e della coca cola. Il processo è semplice: procuratevi dei cubetti di ghiaccio e metteteli nel bicchiere, poi prendete un lime e schiacciatelo, per farne uscire il prezioso succo. In seguito miscelate nel bicchiere 4 parti di rum e 6 di coca cola, mescolando delicatamente il tutto con un cucchiaio da cocktail e servite il Cuba libre accompagnato da una fettina di lime infilata nel tumbler. Questa è la ricetta originale cubana, ma esistono anche diverse varianti.

Il Cuba libre può essere alternativamente preparato aggiungendo un cucchiaio di zucchero di canna alla miscela di rum e coca cola, oltre a mezzo lime tagliato in quattro spicchi, e viene definito pestato. Vi sono anche il Cuba libre cubano, che prevede l’aggiunta al rum dello sweet and sour, una miscela di limone e zucchero, e il Cuba libre al limone, in cui il succo di limone viene additato a coca cola e rum ambrato. Diversi barman non amano però la variante pestata, dato che l’aggiunta di zucchero modifica la dolcezza e l’effervescenza del cocktail.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati