Dai capelli alle ascelle, va di moda l'arcobaleno

L’ultima tendenza in fatto di hairstyle? I capelli arcobaleno! Ma c’è di più. Ora, a tingersi, sono anche i peli: quelli delle ascelle

Fonte: Instagram

È riservato a donne dalla forte personalità, il color arcobaleno. Che, in principio, hairstylist coraggiosi iniziarono a proporre per i capelli. Lunghe chiome, rigorosamente soffici e curatissime, da tingere con colori forti. Oppure, al contrario, con tonalità pastello. Un po’ fate un po’ unicorni, ragazze di ogni età, questa tendenza, l’hanno sposata. Postando sui loro profili social immagini di capelli meravigliosamente colorati. Lunghi, ricci oppure lisci, sciolti sulle spalle o raccolti in piccole trecce, il risultato di quelle tinte è meraviglioso. Per lo meno quando sono freschissime di parrucchiere.

Ma, ora, la tendenza arcobaleno si è spinta oltre. Arrivando a contagiare anche i peli delle ascelle. Il merito (o forse sarebbe meglio dire la colpa) è di Caitlin Ford, una colorista di St. Louise, nel Missouri, che – su di una sua amica – ha sperimentato la tintura delle ascelle. E lo ha fatto sì per stupire, ma anche per celebrare il mese del Pride e, con lui, l’amore e i diritti della comunità LGBTQ.

Sfogliando il profilo Instagram di Caitlin, ci si rende conto di quanto brava sia con i colori. Le chiome che passano dalle sue mani – e dalla sua fantasia – paiono uscite da un quadro impressionista. O dall’acquerello di un pittore. È tutto un fondersi di rosa e di lilla, di sfumature verdi e poi azzurre, di gialli accesi e rosa ancor di più. E, per una colorista tanto esperta, la tintura alle ascelle si può dire che sia un gioco da ragazzi.

Con una Instagram Story, Caitlin Ford ha spiegato come tingersi i peli, rivolgendosi a tutte quelle donne che scelgono di non affidarsi alla ceretta, o al rasoio, per le loro ascelle. E ha trasformato il pelo a vista – che ai più sembra un difetto estetico, o un imperdonabile errore di stile – in un piccolo capolavoro artistico. Che può avere una valenza politica, ma anche no. E se giapponesi e coreane, della tintura alle ascelle, sono già pazze, chissà che questa coraggiosa tendenza non possa conquistare anche le donne occidentali. Magari con uno shampoo colorato, che duri solo qualche ora e che possa essere sfoggiato in un’occasione particolare…

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti