Imperdibili

David Bowie ha scritto un musical, ecco di cosa parla Lazarus

Il musical Lazarus scritto da David Bowie: avrà inizio nella città di Londra dopo una tappa a New York. La star è deceduta a inizio anno

Fonte: Flickr

Arriva il musical Lazarus, scritto da David Bowie. La rock star è scomparsa a gennaio, all’età di sessantanove anni, dopo aver perso la sua battaglia contro il cancro. Dopo un sold out dello spettacolo a New York al Theatre Workshop, dal diciotto novembre 2015 al venti gennaio 2016, la produzione ha deciso di portare il musical Lazarus a Londra, al King Cross Theatre dal venticinque ottobre 2016 fino al ventidue gennaio 2017. I biglietti per lo spettacolo saranno disponibili presso i maggiori rivenditori, incluso Ticketmaster e Mirror Tickets.

I prezzi andranno dalle quindici sterline alle novantacinque sterline per i biglietti premium. Il musical di David Bowie si propone come un sequel del romanzo fantascientifico di Walter Trevis, dal titolo L’uomo che cadde sulla Terra. Il libro è stato adattato in un film in cui David Bowie stesso ha recitato, nell’anno 1976. Lazarus, che condivide il nome con una canzone di Bowie inclusa nel suo ultimo album Black Star, si focalizza sul personaggio Thomas Jerome Newton, un alieno con sembianze umane che arriva sulla Terra.

Il musical sarà diretto da Ivo van Hove, regista di A View From the Bridge, ed è scritto in collaborazione con l’artista britannico scomparso e la compositrice irlandese Enda Walsh. Il protagonista del musical Lazarus, e del libro da cui quest’ultimo è tratto, cerca di trasporare sulla Terra la sua gente, che sul pianeta Anthea, devastato da guerre atomiche, combatte per la sopravvivenza. Il cast originale del musical che ha debuttato a New York si aggiungerà alla produzione, incluso l’attore Michael Carlyle Hall, famoso per aver recitato nella serie televisiva Dexter.

Nel frattempo il successo di Bowie continua: è stata rivelato che The Gouster, disco inedito di David Bowie, sarà incluso in un nuovo cofanetto. La registrazione include sette tracce dell’artista britannico, incluso Young Americans. Sarà presente nel cofanetto anche un re-recording di John, I’m Only Dancing, singolo di Bowie rilasciato nel 1972. Il produttore e fedele collaboratore di David Bowie, Tony Visconti, ha descritto il progetto come quaranta minuti di gloriosa musica funk. L’uscita del nuovo box set, chiamato Who Can I be Now?, è prevista per la fine di quest’anno.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati