Lifestyle

Dead Writers, il profumo che sa di vecchi libri e biblioteche

Dead Writers: la Sweet Tea Apothecary lancia online la nuova linea di profumi, ispirati ai libri antichi

Unire l’amore per la profumeria a quello dei libri è ora possibile grazie a Dead Writers, un profumo davvero originale e lontano dalle classiche fragranze. JT Siems, il fondatore di Sweet Tea Apothecary, un’azienda specializzata in profumi artigianali ispirati alla storia, ha sviluppato un nuovo profumo, Dead Writers, stimolato dal tempo trascorso nelle biblioteche. Si tratta di una fragranza adatta per entrambi i sessi, che ricorda il profumo dei libri e che contiene thè nero, vetiver, chiodi di garofano, muschio, le note morbide della vaniglia, eliotropio, e tabacco.

Il profumo Dead Writers è acquistabile sul sito ufficiale dell’azienda, dove è possibile visionare anche tutta la linea ispirata a figure storiche, come Maria Antonietta o Enrico VIII, o antichi luoghi, come la residenza del Signor Darcy, protagonista di Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. I formati ufficiali sono due, da 9 ml al prezzo di 30 dollari o 15 ml a 50 dollari, ma è possibile prenotare anche un campione da 2 ml per prova o come formato da viaggio. Un profumo davvero particolare, che è in grado di evocare la sensazione di star seduti in una vecchia libreria a sfogliare pagine ingiallite di Hemingway, Shakespeare e Poe in un vero viaggio attraverso il tempo. Assolutamente da provare!

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati