Dente di 9 milioni di anni fa riscrive la storia dell'umanità

In Germania è stato scoperto un dente di 9 milioni di anni fa che potrebbe spingere a riscrivere la storia

Un dente di 9 milioni di anni fa potrebbe riscrivere la storia dell’umanità.  A svelarlo un gruppo di archeologi tedeschi che ha analizzato alcuni fossili trovato sul letto del fiume Reno, nei pressi della città di Eppelsheim, a sud di Francoforte. Secondo gli esperti i denti sarebbero molto simili a quelli di “Lucy”, lo scheletro di 3,2 milioni di anni scoperto in Etiopia e da sempre considerato l’anello di congiunzione nel processo di evoluzione dalla scimmia all’uomo.

Se la somiglianza con Lucy è forte però non lo è affatto con tutti gli altri reperti ritrovati in Europa e Asia. Una condizione che ha riacceso le ipotesi riguardo le origini dell’uomo, che potrebbero non essere africane. La scoperta del dente di 9 milioni di anni fa è stata così sconvolgente che per circa un anno gli studiosi hanno scelto di non pubblicarla.

Raccontando la scoperta Herbert Lutz, direttore del Museo di storia naturale di Mainz, ha affermato che si tratta di “un grandissimo colpo di fortuna, ma anche di un grandissimo mistero”. Nel corso della conferenza stampa in cui è stata annunciata la scoperta il sindaco di Mainz ha ipotizzato che gli scienziati dovranno “vedere la storia degli uomini primitivi. Non voglio drammatizzare troppo la scoperta, ma non è esagerato ipotizzare che dovremmo iniziare a riscrivere la storia dopo la scoperta annunciata oggi”.

L’archeologo tedesco Axel von Berg ha confermato che i risultati hanno “stupito gli esperti”. Ora, dopo la pubblicazione, inizia il lavoro più duro, che porterà gli studiosi a dover indicare la reale portata scientifica di quanto scoperto. L’ipotesi è che le “grandi scimmie” vagassero per l’Europa già diversi milioni di anni fa, anche se ad oggi la scienza afferma che gli uomini si sarebbero evoluti in Africa orientale circa 400.000 e 200.000 anni fa. Infine 70mila anni fa avrebbero iniziato a diffondersi nel resto del mondo.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti