Viaggi

Descrizione, prezzi e orari per la Mole Antonelliana di Torino

Tutte le informazioni sul monumento simbolo della città di Torino, la celebre Mole Antonelliana

Fonte: pixabay

La Mole Antonelliana è il monumento simbolo della città di Torino, oltre che uno dei monumenti più noti e famosi d’Italia. Situato nel centro storico della città, l’edificio prende il nome dall’architetto che la progettò nel 1863. Inizialmente la Mole Antonelliana doveva fungere da Sinagoga ma nel 1878, quando era ancora in fase di costruzione, venne acquistata dal Comune di Torino che voleva trasformarla in un monumento simbolo dell’Unità Nazionale.

I lavori di costruzione della Mole Antonelliana vennero conclusi nel 1889 sotto la direzione di Costanzo Antonelli, figlio di Alessandro. Quest’ultimo seguì sino all’ultimo il suo progetto e morì novantenne un anno prima della conclusione dei lavori. Antonelli descriveva il suo progetto come “un sogno verticale”. In effetti, con i suoi 167 metri e mezzo di altezza, la Mole Antonelliana è l’edificio in muratura più alto in Europa.

Le leggende

Sono molte, inoltre, le leggende che girano intorno alla costruzione della Mole considerata da molti un fulcro ed un centro di raccolta di energie magiche ed esoteriche. Ciò si deve, soprattutto, alla sua particolare forma simile ad una pagoda e ad una piramide. La struttura della Mole è, infatti, estremamente originale. La base, di forma quadrata, è costruita in muratura.

L’ingresso ha un pronao con colonne in stile neoclassico mentre la copertura è a falde. Al di sopra del basamento si innalza la famosa cupola, al cui apice si trova il rinomato “tempietto”, anch’esso caratterizzato da motivo e decori con colonne. Infine, all’apice del monumento, si erge la guglia con una lunga cuspide in stile neogotico. All’interno della Mole ha attualmente sede il Museo Nazionale del Cinema.

Il Museo Nazionale del Cinema

Nel 1996 la Mole Antonelliana venne adibita a sede del Museo Nazionale del Cinema. Numerosi sono i visitatori che, ogni giorno, affollano le sale del Museo considerato uno dei più ricchi del mondo. Per quanto concerne i prezzi, il costo del biglietto intero è di 10, mentre il ridotto ha un prezzo di 8 € ed è valido per studenti universitari fino a 26 anni, over 65 e gruppi di minimo 15 persone con prenotazione obbligatoria.

Per i gruppi scolastici e per i bambini dai 6 ai 18 anni il prezzo invece è di 3 €. Infine, l’ingresso è gratuito per i disabili e accompagnatore, per chi ha l’abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card e per i bambini al di sotto dei 5 anni. Sono inoltre presenti biglietti particolari come lo “speciale Famiglia” che consente l’ingresso al Museo e alla mostra temporanea, al prezzo di € 10,00 per gli adulti e gratis per i ragazzi sino ai 18 anni.

Gli orari

Gli orari di visita della Mole Antonelliana e del Museo del cinema sono i seguenti: Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì e Domenica dalle ore 9 alle 20.00. Il Sabato l’ingresso è dalle ore 9.00 alle 23.00 mentre il martedì è chiuso. Da ricordare che l’accesso all’edificio è consentito sino ad un’ora prima della chiusura.

L’ascensore panoramico

Nel 1961, per celebrare il Centenario dell’Unità d’Italia, venne costruito un ascensore panoramico, con cabina di cristallo trasparente, che, ancora oggi, permette a visitatori e turisti di salire sino al tempietto. Rimodernato nel 1999, l’ascensore panoramico consente una vista mozzafiato su tutta la città di Torino e sul panorama alpino circostante. L’ascensore panoramico della Mole è tra le attrazioni turistiche di maggior richiamo di Torino.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati