Lifestyle

Dipendenza da smartphone: le donne battono gli uomini (alla grande)

La donne dipendono dallo smartphone più degli uomini. È il risultato di una recente ricerca, che conferma il nesso tra dipendenza da smartphone e disturbi mentali

Fonte: flickr

Più della metà delle donne dipendono dallo smartphone. Una recente ricerca, invero, ha accertato che i membri del gentil sesso utilizzano i cellulari per molte ore al giorno e sono più predisposte a sviluppare dipendenza da smartphone rispetto agli uomini. La ricerca ha concluso, in particolare, che il 52 per cento delle intervistate impiega il cellulare quattro ore al giorno o più, una durata di gran lunga superiore se confrontata con il 29,4 per cento degli uomini.

Lo studio si è basato su un sondaggio effettuato su 1.236 studenti universitari e lo scienziato a capo della ricerca ha in mente l’allargamento dell’indagine alla dipendenza dei teenager, prospettando risultati in gran parte simili. Nel corso del sondaggio, i ricercatori hanno verificato la dipendenza da smartphone invitando i soggetti a non utilizzare consapevolmente i loro cellulari di tanto in tanto, accertando in questo modo il loro grado di compliance (livello di uniformazione al comportamento oggetto della richiesta).

La ricerca posta in essere a Suwon, in Corea del Sud, ha rivelato che le signore utilizzano gli smartphone principalmente per i siti web di social networking tra cui Facebook e Instagram, usufruendo di questi servizi molto di più rispetto alle chiamate o ai giochi. A differenza degli uomini, che utilizzano i cellulari principalmente durante le pause, le donne guardano lo schermo del loro telefonino mentre parlano con altre persone o si trovano in movimento.

Una femmina su cinque (20,1 per cento) contro l’8,9 per cento dei maschi, inoltre, ha dichiarato di sentirsi insicura più del normale quando non può utilizzare il cellulare. Per molti individui appartenenti al gentil sesso, la dipendenza da smartphone è andata oltre il semplice passatempo e ha raggiunto uno stadio lesivo della loro salute mentale. I componenti dell’universo femminile, invero, desiderano maggiormente il networking e la comunicazione rispetto agli uomini, per cui le donne dipendono dagli smartphone in misura maggiore.

Numerosi altri studi hanno chiarito ulteriormente il nesso tra addiction da smartphone e disturbi mentali. Gli psicologi dell’Università dell’Illinois, in particolare, hanno accertato che le donne che dipendono di più dagli smartphone hanno una maggiore probabilità di soffrire di ansia e depressione. La cosa importante, ha rivelato lo studio, non è quanto spesso si usa il cellulare, ma la motivazione nell’utilizzo. Se si usa Facebook per non pensare a un recente fallimento, può esistere alla base un problema maggiore.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati