Disney progetta un parco a tema di Star Wars, aprirà nel 2019

Bob Iger ufficializza l’apertura del parco di Star Wars a Disneyland e Disney World nel 2019, un progetto destinato al successo

Fonte: Disneyworld

Bob Iger, amministratore delegato di Disney, ha confermato durante una riunione degli investitori che il Star Wars Land aprirà i battenti sia a Disney World sia a Disneyland nel 2019. Il progetto era stato prima di tutto annunciato dallo stesso Iger durante la convention annuale di Disney nel 2015, ora pare che si siano trovati tutti gli accordi e i fondi per la realizzazione dell’impianto.

Il parco divertimenti sarà di 14 acri e verrà tematizzato riproducendo un pianeta che i fans del celebre film e di Disney non hanno mai visto prima, introdurrà nuovi personaggi e nuove locations. La costruzione del parco di Star Wars è al momento in corso e ci sono buone probabilità che Disney annunci la sua apertura già il 14 Luglio.

Star Wars e Disney: un binomio destinato al successo

Quando due colossi che hanno saputo attrarre milioni di fans in tutto il mondo come Star Wars e Disney uniscono le forze per realizzare un progetto comune, non c’è alcun dubbio che il risultato sarà eccezionale. L’accesso al parco del solo Resort di Disney World ha raggiunto nel 2015 la quota di 14800000 visitatori. Disneyland ha dati simili se non superiori e il parco divertimenti non vive periodi di flessione fin dalla sua nascita.

Sull’altro versante, Star Wars è uno dei pochi film, se non il solo, a diventare una vera e propria azienda. L’idea realizzata da Lucas può contare su merchandising ufficiale, collezioni di oggetti rari, progetti finanziati in tutto il modo e fans che attraversano le generazioni.

Un parco destinato al successo

Per farla breve, la fetta di mercato verso cui il parco divertimenti si rivolgerà è solidissima per tre ragioni: è molto ampia, è fidelizzata, è trasferibile di generazione in generazione. Ciò significa che: i fans dei prodotti Disney e di Star Wars sono molti, sono molto affezionati e trasmettono la loro passione di padre in figlio, garantendo un successo nel medio-lungo periodo.

Al progetto lavora, inoltre, uno staff creativo d’eccellenza, professionisti che solo i colossi hanno la capacità economica di riunire. Un insieme di skills tali è certamente una garanzia per la qualità del risultato finale. Partendo da queste basi (fans e staff) si può già intuire il successo del nuovo parco divertimenti.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti