Dzeko perde la testa, l'espulsione più ridicola della storia

Il video sta facendo il giro del web

Sta facendo il giro del web il video dell’espulsione rimediata con la sua Bosnia dal romanista Edin Dzeko.

Durante la partita con la Grecia, valida per la qualificazione ai Mondiali del 2018, sul risultato di 1-0 per gli ospiti, l’attaccante slavo, spinto a terra da Papastathopoulos, ha perso la testa e si è aggrappato alle gambe dell’avversario, tirandogli giù i pantaloncini.

Con l’ex milanista letteralmente in mutande, l’arbitro non ha potuto fare altro che estrarre il secondo cartellino giallo ed espellere Dzeko, per una delle espulsioni più ridicole della storia.

TAG:

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti