0, 0, 0, 0, 2, 4, 4 trend

È un miracolo! Il viso di Gesù appare durante una celebrazione in Argentina

Argentina: durante una cerimonia cristiana è stato avvistato il volto di Gesù Cristo proiettato su una parete. A documentare l'accaduto, una fotografia che ha scatenato tutti i social sul web

Fonte: Facebook

Da una fotografia, probabilmente condivisa on line da un uomo chiamato Favio Garay, è emersa un’immagine proiettata su una parete accanto a un prete cattolico in Argentina, che sembra rappresentare il volto di Gesù Cristo. L’immagine, che è stata pubblicata dai media locali è diventata immediatamente virale sul web. La foto è stata catturata durante una cerimonia cattolica nella città di Caucete.

I fedeli erano riuniti nella città, non lontana dal confine con il Cile, per eseguire un rito che consiste nella recitazione di preghiere religiose in pubblico per nove giorni consecutivi. La foto è stata condivisa on line da un uomo del posto che si trovava a far parte della manifestazione. L’immagine mostra un religioso seduto a un tavolo che apparentemente si rivolge ai fedeli con un microfono.

L’apparizione e le reazioni

Nonostante alla sua sinistra si trovi una statua religiosa, alla sua destra è stata avvistata l’immagine simile al volto di Gesù Cristo, come viene rappresentato nell’iconografia tradizionale. Ci sono molti scettici riguardo questo fenomeno, in quanto sostengono che l’immagine sia stata prodotta da ombre casuali.

Ma molti altri credono si tratti di un miracolo causato dal potere della preghiera dei fedeli riuniti. Silvia Yacanto ha commentato sui social: “è incredibile!”. Lili Peralta ha aggiunto: “Cari amici, è necessario condividere anche le buone notizie. Ne vale la pena.” Maria Vega ha commentato:” Bella foto. La condivido. Mi riempe il cuore di gioia.”

I precedenti

Non accade di rado soprattutto tra i fedeli più ortodossi, che si verificano fatti del genere. Questi sono stati spiegati dalla scienza come fenomeni dovuti alla suggestione creata dalla cerimonia religiosa o da ambienti particolarmente suggestivi (come ad esempio il santuario di Lourdes). Anticamente questo fenomeno veniva etichettato con il termine eggregora per indicare appunto una particolare situazione in cui si trovano i credenti se sottoposti a lunghi periodi di preghiera.

Emblematico a riguardo è quanto accadeva durante il medioevo, quando un gran numero di credenti si riunivano prima della Santa Pasqua. Data la scarsa diffusione dell’alfabetizzazione e la lingua latina in cui veniva recitata la messa, soprattutto i ceti meno abbienti erano portati a rivestire di un’aura magica la figura del sacerdote.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti