Ecco come sono morti (davvero) i dinosauri

Come si sono estinti i dinosauri? Un nuovo studio scientifico svela tutta la verità sulla fine dei giganteschi rettili

Come sono morti i dinosauri? Scienziati e appassionati se lo sono sempre chiesto e oggi un nuovo studio sembra svelare tutta la verità sulla catastrofe che portò all’estinzione di questi esseri viventi.

Come ormai sappiamo bene, tutto iniziò dall’impatto di un asteroide sulla Terra. Gli esperti hanno scoperto che, subito dopo la collisione, delle rocce ardenti caddero sul suolo, provocando numerosi incendi e sollevando una fuliggine che oscurò il 99% dei raggi solari.

Per due anni ci furono solamente le tenebre. La fotosintesi si bloccò, le temperature si abbassarono e tutto questo causò l’estinzione dei dinosauri, cambiando per sempre il volto del nostro pianeta.

La scoperta arriva grazie ad alcune simulazioni, realizzate con un modello di previsione messo a punto da un gruppo di ricercatori del Centro statunitense per gli studi atmosferici (Ncar) insieme ai tecnici della Nasa e agli esperti dell’Università del Colorado. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista dell’Accademia americana delle scienze (Pnas).

“L’estinzione di molti grandi animali sulla terra ferma potrebbe essere stata causata dalle immediate conseguenze dell’impatto dell’asteroide – ha spiegato Charles Bardeen, che ha guidato il team di ricercatori -, ma gli animali che vivevano negli oceani o che si rifugiavano in acqua o nel sottosuolo potrebbero essere inizialmente sopravvissuti. Il nostro studio riprende la storia che si è sviluppata dopo gli effetti iniziali, dunque dopo i terremoti, gli tsunami e gli incendi”.

L’asteroide era grande 10 chilometri e si schiantò contro la penisola dello Yucatan, provocando danni così gravi alla Terra, da causare l’estinzione dei dinosauri. “Volevamo capire le conseguenze a lungo termine della fuliggine, in modo da valutarne l’impatto sugli animali che erano inizialmente sopravvissuti – ha svelato l’esperto, che ha aggiunto -. Pensiamo che agli inizi fosse buio come in una notte con la luna”.

L’evento catastrofico avvenuto 66 milioni di anni fa, fra il Cretaceo e il Paleocene, avrebbero portato sulla Terra delle tenebre perenni, impedendo la fotosintesi del fitoplancton, che negli ecosistemi marini si trova alla base della catena alimentare.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti