Imperdibili

Ecco il modo migliore di lavarsi le mani. Lo dice la scienza

Lavarsi le mani secondo il metodo OMS: in sei passaggi con una procedura di circa 50 secondi

Lavarsi le mani è un’azione quotidiana molto importante per la nostra salute. Siamo realmente sicuri di farlo nel modo corretto? Forse non tutti sono a conoscenza che esistono due metodi giusti per lavarsi le mani. A dichiararlo sono sia i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC), che rappresentano un organo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti D’America, sia l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), agenzia delle Nazioni Unite per la salute. Il metodo della CDC prevede tre step per sciacquarsi le mani; mentre l’OMS ne prevede il doppio e cioè sei.

Sono stati i ricercatori della Glasgow Caledonian University a controllare e sperimentare per bene e nel tempo le due metodologie di pulizia. A conclusione dello studio si è arrivati a comprendere che il migliore modo per lavarsi le mani è quello attuato da sempre dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ma in quale modo è stata affrontata la ricerca? Si è semplicemente realizzato un test su 42 medici e 78 infermieri di un ospedale. Una metà si è lavata le mani con il metodo OMS impiegando in media 43,5 secondi; l’altra metà, invece, ha utilizzato il metodo CDC pulendosi in 35 secondi.

I ricercatori hanno osservato con attenzione dopo il lavaggio i test batteriologici sulle mani di medici ed infermieri ed hanno scoperto che il metodo OMS proprio perchè si svolge in sei passaggi va riducendo notevolmente il numero di germi e batteri. Di seguito vi proponiamo il modo corretto per lavarsi accuratamente le mani: dopo averle bagnate con l’acqua applicate una quantità di sapone sufficiente per coprire la superficie. A questo punto andate a frizionare le mani palmo contro palmo, intrecciando anche le dita tra loro.

Pochi sono abituati a realizzare frizioni rotazionali introno al pollice destro e sinistro ed all’interno del palmo delle mani. Dopo questa intensa pulizia basterà risciacquare le mani sotto l’acqua corrente ed asciugare con una salvietta. Un’altra cosa importante da fare è quella di adoperare un fazzoletto monouso anche per chiudere il rubinetto in modo da non contaminare di nuovo le mani con i batteri. Lavarsi in questo modo le mani è un metodo sicuro e sano. Tra le curiosità: le mani vanno lavate con acqua e sapone solo se sono visibilmente sporche. Altrimenti si può utilizzare tranquillamente una soluzione alcolica.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati