Imperdibili

Eminem ha messo in vendita i mattoni della sua casa d'infanzia

Eminem vende mattoni. Non si tratta del nuovo lavoro del rapper americano ma di un progetto benefico. Scopriamo qualcosa in più su questa iniziativa

Eminem vende mattoni della sua casa d’infanzia, demolita nel 2013 dopo essere stata dichiarata pericolante. Il cantante, nato in Missouri il 17 ottobre 1972, è riuscito a recuperare il legno e i mattoni e ora questi sono in vendita sul suo sito internet insieme ad altri rari oggetti, che attireranno sicuramente l’attenzione di collezionisti e fan accaniti del rapper americano. L’iniziativa in questione coincide con il 16esimo anniversario dall’uscita del suo terzo album in studio, “The Marshall Mathers LP”, sulla cui copertina era rappresentata proprio la casa d’infanzia di cui ora Eminem ne vende i mattoni.

Si tratta esattamente di un lotto di settecento mattoni, venduti singolarmente in una confezione speciale e con annesso certificato di autenticità. Con il legno recuperato invece sono stati creati in numero limitato i cosidetti “dog-tag”, ovvero le piastrine militari. Altri oggetti in vendita sul sito sono una riedizione in cassetta dell’album in questione, varie t-shirt e anche alcuni oggetti appartenuti al rapper di Detroit. I prezzi tuttavia non sono proprio così economici: le piastrine si aggirano intorno ai 28 dollari, mentre i mattoni variano dai 313 ai 350 dollari l’uno.

Bisogna precisare però che dietro a tale operazione commerciale c’è anche uno scopo benefico. Infatti, Eminem vende i mattoni della casa d’infanzia e tutto il resto per sostenere la Marshall Mathers Foundation, istituto di beneficienza da lui stesso fondato che si occupa di aiutare e tenere lontano da criminalità e droga i giovani a rischio degli Stati Uniti d’America. Come da lui stesso ammesso, l’intero ricavato dell’iniziativa sarà destinato alla fondazione. Eminem, pseudonimo di Marshall Bruce Mathers III, è considerato uno dei migliori artisti hip-hop di sempre.

Ha venduto oltre 172 milioni di album nel mondo e nel 2003 ha vinto il Premio Oscar alla migliore canzone, “Lose Yourself”, contenuta nel film “8 Mile” in cui recita lo stesso rapper americano. Si tratta della prima canzone rap della storia a vincere questo riconoscimento. La vita di Eminem non è stata affatto semplice: da piccolo è stato vittima di bullismo, finendo addirittura in coma per otto giorni a causa della violenza subita da un suo compagno. Non ha mai conosciuto il padre, scappato di casa quando il rapper aveva solo sei mesi, e la madre era una tossicodipendente. Per alcuni anni ha avuto problemi con la droga e con l’alcool.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati