Evita l'ulcera con la playlist "no stress" di Emenél

Emenél ci ha trovati particolarmente stressati, per questo ci ha regalato una playlist ottima per "prendersela easy"

Lo stress non vi dà pace? Provate con noi la playlist di Emenél contro l’ulcera per prendere la vita in modo più easy grazie alla musica.

“Io sono nuovo qui, impassibile sotto la pioggia come un guerriero, nel freddo nord”, ci ha spiegato il cantante . “E mi sorprendo, ingoiando aghi a volte e senza parlare… aspetto. Aspetto che lei venga giù da me o forse dovrò essere io a conquistare lo spazio. Chissà, intanto bevo un bicchiere di buona musica”.

La playlist anti-stress inizia sulle note di “I’m New Here” di Gil Scott-Heron, Jamie xx, per continuare con “Raincoats” dei Maribou State e “Warrior Lord” dei Poliça.

Il viaggio prosegue con l’energia di “Surprise Yourself” di Jack Garratt e “Eating Hooks“, il capolavoro nato dalle menti dei ModeratRiver Tiber ci avvolge sulle note di “No talk“, mentre Burial ci fa rilassare con l’elettronica minimalista di “Come Down To Us”.

Infine, non poteva mancare la voce dello stesso Emenél con “Nord”, il singolo estratto da “Border Diary“, lavoro che ha visto la luce a gennaio di questo stesso anno. La playlist di Emenél si chiude con “Conquest of Spaces” di Woodkid e “A Case Of You” di James Blake.

Emenél è il nuovo progetto solista realizzato da Moreno Turi, celebre cantante, producer, autore e compositore. L’artista, che si divide tra Torino e il Salento, è stato sino al 2012 il frontman degli Steela. Nel corso della sua carriera ha collaborato con gli Africa Unite e con Raiz degli Almamegretta e ha diviso il palco con grandi artisti internazionali come i Black Eyed Peas, Anthony B, i Subsonica e Caparezza.

Nel corso degli anni Emenél ha preso parte a festival europei molto prestigiosi, dal Fusion all’Eurosonic, sino al Boomtown e il Glastonbury Festival. Ha suonato in centinaia di club stranieri e italiani, fra cui il paradiso di Amsterdam e il famoso Village Underground a Londra.

Fra i suoi progetti più recenti c’è “Valelapena”, realizzato con Roy Paci e gli Aretuska. Non solo, Emenél è anche fra i membri della band torinese The Sweet Life Society. “Border Diary” è il disco d’esordio di Emenél ed è caratterizzato da quella che lo stesso artista ha definito una “elettronica nera”.

Emenel

Visto che siamo – chi più chi meno – stressati, proviamo a rilassarci un po’ con questa playlist di Emenél

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti