Sport

Fabio Fognini: un tennista italiano di talento

Fabio Fognini è il talento più cristallino del tennis italiano dai tempi di Gaudenzi: il carattere difficile lo ha frenato nella rincorsa ai primi posti della classifica mondiale

Fonte: Wikipedia

Fabio Fognini nasce nel 1987 a Sanremo, in Liguria, ma cresce ad Arma di Taggia, città dove disputerà i primi incontri tennistici nel circolo locale. A soli quindici anni il suo debutto nel mondo dei professionisti, ricevendo una wild card per il torneo Futures Italy F5. I primi anni della sua carriera sono spesi nei circuiti inferiori del tennis : Futures e Challenge che gli servono per crescere e scalare la classifica mondiale. Il talento del ligure è notevole: grande velocità negli spostamenti laterali e un diritto vincente.

Il 2007 è l’anno della svolta: Fabio Fognini si trasferisce a Barcellona, conquista le prime finali dei tornei Challenger e riesce a superare le qualificazioni del Roland Garros, dove esce al primo turno per mano dell’argentino Juan Monaco. Nell’estate dello stesso anno conquista il terzo turno del Masters Series di Montreal e a fine anno raggiunge la posizione numero 94 della classifica mondiale. Nel 2008, dopo aver conquistato la semifinale del torneo di Umago, Fabio Fognini viene chiamato in nazionale per disputare la Coppa Davis.

Il talento non manca e nell’estate del 2011 riesce a conquistare il primo quarto di finale di un torneo del Grande Slam: a causa di un infortunio Fognini, però, non può disputare la partita. Torna in campo verso la fine dell’estate, giusto in tempo per affrontare il Cile in Coppa Davis: la vittoria italiana permise alla nazionale di tornare nel gotha del tennis mondiale. Nel torneo Olimpico fu costretto ad affrontare Novak Djokovic, perdendo in tre set. L’anno fu concluso nella top 50 della classifica mondiale.

Dopo un inverno di allenamenti, nel 2013 Fognini conquista i primi tornei del circuito ATP: in due settimane riesce a vincere prima il torneo di Stoccarda e poi l’ATP 500 di Amburgo che lo proietta al tredicesimo posto della classifica mondiale, suo best ranking. Gli ultimi anni a causa di alti e bassi hanno peggiorato la sua classifica nel singolare, mentre nel doppio in coppia con Bolelli è riuscito nel 2015 a vincere l’Australian Open, il primo torneo del Grande Slam della stagione. Nella vita privata, dal 2014 fa coppia con Flavia Pennetta, tennista italiana vincitrice lo scorso anno dell’US Open.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati