La faccia di Donald Trump nell’orecchio (peloso) di un cane

Cosa ci fa Donald Trump nell'orecchio peloso di un cane? Ecco l'ultimo scatto che ha conquistato il web!

Curiosità
Fonte: Twitter

La faccia di Donald Trump nell’orecchio peloso di un cane. Una foto postata da un utente sui social è divenuta virale in poco tempo. Il motivo? Nell’orecchio del quattro zampe si vede chiaramente una sagoma che sembra proprio il volto del Presidente degli Stati Uniti.

A quanto pare gli americani sono così ossessionati dal loro leader che lo vedono ovunque, anche nelle orecchie di un cane. Il cucciolone in questione si chiama Chief ed è un beagle divenuto celebre, suo malgrado, a causa della strana forma delle sue orecchie. Tutto è iniziato quando il padrone ha pubblicato su Twitter uno scatto, affermando di aver trovato il “vero Donald Trump”, nascosto fra i peli di fido. In effetti nello scatto sembra davvero di cogliere il profilo del tycoon. Stesso naso importante, stessa forma del viso e perfino stesso taglio di capelli. L’immagine è divenuta in breve tempo virale ottenendo migliaia di Like ed è stata ricondivisa da tantissime persone.

Da quando è stato eletto Donald Trump è quotidianamente oggetto di satira sui social. In tanti lo prendono in giro e ironizzano riguardo il suo comportamento e il celebre ciuffo. Nel tempo sono nati diversi meme, ma questo li sta davvero superando tutti. L’ultimo era spuntato lo scorso febbraio, quando qualcuno aveva pensato di paragonare un cassonetto della spazzatura al volto dell’imprenditore.

Poco dopo Donald Trump era stato accostato agli Umpa Lumpa, i celebri aiutanti del film “La fabbrica di cioccolato”. Nell’era dei social e dell’informazione sul web, il re del mattone di New York è stato spesso oggetto di satira e derisione. Vittima di photoshop, protagonista di meme divertenti e di battute, Trump nell’ultimo periodo è divenuto una vera e propria ossessione per gli americani. E in tanti sono pronti a giurare che il volto nell’orecchio del cane non sarà l’ultimo scherzo su di lui.