"Facevo le pulizie, oggi sono direttore del Museo Egizio"

Christian Greco, 39 anni, è il direttore del Museo Egizio di Torino

Fonte: Museo Egizio

Christian Greco, 39 anni, è il direttore del Museo Egizio di Torino. In un’intervista esclusiva a Corriere.it racconta la sua incredibile storia. Una storia fuori dal comune che lo ha portato a dirigere il secondo museo egizio nel mondo.

Egittologo, nato ad Arzignano (Vicenza), prima di arrivare a Torino è docente nei corsi di Egyptian e Archaelogy of Nubia and Sudan presso l’Università di Leiden, il migliore centro di egittologia dei Paesi Bassi. Nella stessa città è curatore di una delle collezioni egizie più importanti d’Europa, quella del Museo delle Antichità.

“Ma io sono stato l’unico che durante l’Erasmus non si è divertito”, racconta a Corriere. A 21 anni si chiude in camera a studiare il nederlandese: riesce così in breve tempo a iniziare la sua prima stagione di scavi con l’impegno di pubblicare tutti i materiali metallici raccolti poco distante da Aleppo.

Nel frattempo fa di tutto: le pulizie nei bagni pubblici della stazione e il guardiano di notte in hotel. “Con turno di notte nel fine settimana. Tornavo a casa alle 7 del mattino, facevo la doccia, e andavo di corsa in aula. Ho imparato la dignità del lavoro, qualunque esso sia. Ho imparato che è importante chi sei, non cosa fai. Io sarò sempre un egittologo, anche se dovessi tornare a servire birra in un bar, e non certo perché oggi ho un ruolo”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti