Sport

Filippo Inzaghi, la carriera del goleador italiano

Filippo Inzaghi, premi e riconoscimenti ottenuti durante la carriera di uno dei più grandi talenti italiani degli ultimi anni

Fonte: flickr

Filippo Inzaghi è considerato uno dei maggiori golaeador di tutta la storia del calcio italiano e nella sua carriera da calciatore ha vinto numerosi trofei e riconoscimenti. Nato a Piacenza il 9 agosto del 1973, Filippo Inzaghi sin da piccolo pratica il calcio e si impegna duramente per crescere nelle giovanili del Piacenza.

Il debutto con la squadra emiliana avviene in Serie B nella stagione calcistica 1991/1992 e, a causa dei pochi minuti di gioco che gli vengono concessi, decide di andare in prestito l’anno seguente nel Leffe, realizzando una stagione memorabile: 13 reti in 21 presenze. Le buone prestazioni convincono il Piacenza a riportarlo nella sua città natale e nella stagione 1994/1995 la squadra riesce ad ottenere la promozione in Serie A. Nello stesso anno, però, il Parma, notando il suo talento, decide di acquistarlo per circa 6 miliardi di lire.

La sua esperienza con la squadra gialloblu dura solo un anno ed è caratterizzata anche da un grave infortunio al ginocchio che costringe l’attaccante a fermarsi per ben tre mesi. Così il Parma decide di cederlo l’anno successivo all’Atalanta con la quale disputa, invece, una stagione brillante: con le sue 24 marcature vince il titolo di capocannoniere nella stagione 1996/1997. Il suo talento da goleador non passa inosservato ed infatti l’anno dopo la Juventus lo acquista per 20 miliardi di lire.

Assieme al suo compagno di squadra Del Piero, Inzaghi porta la squadra bianconera a vincere la Serie A e la Supercoppa Italiana, mancando, però, la Champions League, persa in finale contro il Real Madrid. Nei tre anni successivi l’attaccante emiliano fa sentire sempre la sua presenza in squadra, grazie alle numerose marcature che mette a segno.

Nell’agosto 2001, però, il Milan, non intenzionato a farsi scappare un simile talento, decide di contattare la Juventus per acquistare Inzaghi e alla fine la trattativa si chiude per una cifra attorno ai 70 miliardi di lire. La sua avventura rossonera dura ben 10 anni ed il club di Silvio Berlusconi permette a Filippo Inzaghi di crescere sotto ogni punto di vista.

Infatti con il Milan vince il titolo di capocannoniere, Campionato Italiano, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Champions League, Supercoppa Europea e Coppa Mondiale per Club . Nel 2006, invece, raggiunge l’apice della sua carriera: grazie alle sue prestazioni e a quelle dei suoi compagni di nazionale, l’Italia conquista il Mondiale in Germania, dopo ben 24 anni dall’ultima competizione internazionale vinta.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati