Viaggi

Firenze, capoluogo toscano: cosa vedere e dove alloggiare

Tutto ciò che dovete assolutamente vedere a Firenze, culla del Rinascimento italiano: una città ricca di storia, cultura e testimonianze storiche

Fonte: pixabay

Chi ama viaggiare, almeno una volta nella vita, deve fare una sosta a Firenze: vera e propria perla tra i capoluoghi di provincia italiani, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, sede di un’importante università, centro economico, finanziario, commerciale e culturale nel Medioevo e capitale del Granducato di Toscana sotto il governo dei Medici.

Firenze, dopo l’unificazione della penisola nel 1861, fu anche capitale d’Italia e oggi, che conta quasi quattrocentomila abitanti, si distingue per la sua bellezza intrisa di arte e di storia, la cordialità degli abitanti e l’atmosfera tranquilla, tutti fattori che la rendono una città in cui è veramente piacevole soggiornare.

E’ stata il luogo d’origine e la culla del Rinascimento italiano: l’arte e l’architettura che sembra si respirino nell’aria la rendono una delle più belle città del mondo, grazie ai tantissimi monumenti, musei e luoghi storici e d’interesse che si possono ammirare in ogni suo angolo e che fanno sì che ogni anno sia meta di milioni di visitatori.

 

Cosa vedere

Sono tantissime le cose da vedere se si va in vacanza a Firenze, prima fra tutte il Duomo, cioè la cattedrale di Santa Maria del Fiore, simbolo della città, principale chiesa fiorentina e terza chiesa al mondo in ordine di grandezza.
La Basilica di Santa Croce, situata nell’omonima piazza, è uno dei più grandi esempi di arte gotica in tutta Italia, e nonostante sia una chiesa cattolica, vi sono sepolte, oltre a numerosi santi e pontefici, anche persone non credenti, come Ugo Foscolo, che parlò di Firenze nel carme Dei Sepolcri, Leonardo Bruni e Giovanni Gentile.

Firenze vanta anche uno dei più grandi esempi di giardino all’italiana al mondo, il Giardino di Boboli, parco storico, originariamente giardino granducale di Palazzo Pitti, è esteso su un area di circa 45 km quadrati e accoglie ogni anno 800.000 visitatori. Grazie alle numerose statue, fontane ed edifici vari si può considerare un vero e proprio museo all’aperto.

Per gli amanti dello shopping, tutti i giorni (esclusi domenica e lunedì) da Piazza San Lorenzo fino a Via dell’Ariento, si tiene un mercatino che circonda la chiesa ed è il più importante della città, in cui si possono trovare tantissimi articoli in pelle, gadget, souvenir per i turisti. In questo ambiente accogliente e coloratissimo spesso si tengono serate di poesia all’aperto, spettacoli di artisti di strada e, a settembre, la tradizionale Festa della Rificolona, con animatori, musica e spettacoli per i più piccoli.

 

Musei

 

Il museo che a Firenze accoglie ogni anno il maggior numero di visitatori è la Galleria degli Uffizi, uno dei più grandi e conosciuti al mondo, che raccoglie opere d’arte di valore inestimabile provenienti principalmente dalle collezioni dei Medici: Cimabue, Caravaggio, Michelangelo, Rubens, Leonardo da Vinci, Raffaello sono solo alcuni degli artisti che si possono ammirare al loro interno.

La Galleria dell’Accademia è il museo fiorentino che ospita il maggior numero di opere di Michelangelo, tra cui il David, che vanta anche altre importanti sezioni.

All’interno del Giardino di Boboli, il Museo delle Porcellane, aperto nel 1973, ricco di pezzi molto antichi appartenenti a collezioni private in gran parte proprietà dei Savoia e dei Lorena, con servizi di piatti, tazze e tazzine, dedicati alle novità di allora di prendere cioccolato e caffè in tazza.

 

Hotel

Per chi cerca un hotel di lusso a Firenze, il San Gallo Palace è il non plus ultra: situato in Piazza della Libertà, a meno di 1 km dal centro, l’hotel offre camere molto accoglienti, servizio eccellente, personale sempre molto gentile e disponibile e un ottimo rapporto qualità-prezzo.

In zona centralissima, Palazzo Ruspoli è molto indicato per poter raggiungere sia la stazione che i luoghi di principale interesse della città in pochi minuti: strutturato come un bed&breakfast, dalle finestre delle stanze si può godere uno spettacolo veramente suggestivo, dato dalla cupola del Duomo che sembra si possa toccare.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati