Francesco Guccini si ritira per sempre dalla musica

“Basta con la musica”: Francesco Guccini è stanco, ma il cantautore non è nuovo a questo genere di annunci, il primo arrivò nel 2011

Fonte: Getty

“Penso proprio che sarà l’ultima volta su un palco”, “Mai più sul palco, non suono più nemmeno a casa”, è quello che ha annunciato il cantautore 77enne Francesco Guccini manifestando la sua volontà di ritirarsi definitivamente dalla vita del palcoscenico. E’ quanto emerso in un’intervista parlando della serata del 26 giugno prossimo al Carpi Summer Fest, quando prima di suonare insieme alla band i Musici, compagni di una vita, dialogherà con Massimo Bernardini. Il cantante e scrittore modenese anni addietro aveva già manifestato la volontà di “mollare” il palcoscenico, indicando come ultimo traguardo l’uscita dell’album “L’Ultima Thule” al quale non avrebbe pubblicato ulteriori dischi e non si sarebbe più esibito dal vivo. L’eccezione è stata poi fatta per il “Concerto per l’Emilia” del 25 giugno 2012, voluto dai Nomadi per raccogliere fondi per le popolazioni colpite dal terremoto dell’Emilia; e la raccolta “Se io avessi previsto tutto questo. La strada, gli amici, le canzoni” pubblicata nel 2015 e assemblata dall’etichetta Universal. “Non ho paura di commuovermi – dice il cantautore – Forse se cantassi, ma non lo farò. Ho detto da tempo basta”. Una decisione dettata dalla maturità e soprattutto dall’età.

Guccini l’addio ai concerti e al palco lo aveva già dato nel 2011, dopo un malore che si pensava fosse un infarto: complice la scomparsa del manager avvenuta prima del presunto infarto, che ha convinto il cantante che fosse effettivamente giunto il tempo del pensionamento.

“La chitarra è in un angolo della casa e non si sposta dai tempi dell’ultimo disco. Ho provato qualche volta con gli amici ma non ci riesco più, non ho più i calli sulle dita. Mi fa subito male. […] Mi siedo al computer tutti i giorni e scrivo.”. Insomma Guccini ha chiuso definitivamente con la musica anche nella propria vita privata e adesso è proiettato verso la sua carriera di scrittore; il suo libro giallo uscirà nel periodo autunnale.

Negli ultimi anni il cantautore modenese ha continuato a salire sul palco, ma solo ed esclusivamente per raccontarsi e rispondere alle numerose domande dei giornalisti e dei fan. Tour parlati insomma, frutto del compromesso tra la passione dei fan che non volevano perderlo e il Maestro; è durata un paio d’anni, lungo i quali il cantautore si è divertito ed ha presieduto a serate “mediamente molto simpatiche”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti