Imperdibili

Frutta disidratata: come preparare i fichi secchi

Preparare i fichi secchi può sembrare un'operazione complicata ma con pochi accorgimenti diventa molto semplice: vediamo come prepararli

Fonte: flickr

Una vera delizia del palato: ecco cosa sono i fichi secchi. Sulle nostre tavole e nei negozi di alimentari è facile trovarli soprattutto nel periodo delle festività natalizie in quanto ne rappresentano uno dei simboli. Molto spesso li troviamo in vendita anche farciti con nocciole o mandorle, diventando così una vera e propria prelibatezza. Se si ha pazienza e un pizzico di volontà, è possibile prepararli anche in casa, con la certezza di ottenere dei fichi secchi con un gusto totalmente diverso. Vediamo come fare.

Innanzitutto bisogna anticipare i tempi, nel senso che se si vogliono i fichi secchi pronti per Natale bisognerà partire necessariamente dall’estate. Questo perché l’essiccazione tradizionale, ossia senza l’ausilio di una macchina essiccatrice, necessita dell’esposizione dei frutti freschi al sole.
E’ un’operazione da effettuare con molta cura e pazienza in quanto rappresenta il punto di partenza per ottenere un prodotto davvero ottimo. Si parte quindi tagliando ogni singolo frutto a metà nel senso della longitudine, avendo cura di lasciarli uniti da un lato.

A questo punto, dovranno essere riposti su di un vassoio metallico ed esposti al sole per un periodo variabile tra i 7 ed i 10 giorni: durante questo intervallo temporale, sarà fondamentale girarli spesso per assicurare un’essiccazione uniforme da entrambi i lati. Una volta sicuri che siano disadratati si potrà passare al passo successivo. I fichi secchi così ottenuti dovranno essere sciacquati rapidamente sotto acqua corrente, evitando che si reidratino, ed esposti di nuovo al sole per circa un’ora. A questo punto occorrono due spiedini lunghi sui quali andremo ad infilzare i fichi secchi riempendoli con scorze di arancia o mandarino.

Eventualmente si può utilizzare altra frutta secca come mandorle o nocciole. Questa operazione dovrà essere ripetuta fino a riempire l’intera lunghezza dello spiedino. Una volta ottenute le due file di fichi secchi, se di proprio piacimento, si potrà spolverare con cannella in polvere e procedere alla cottura in forno già caldo a circa 200 gradi. I fichi secchi saranno cotti quando appariranno di un colore rosso molto intenso. Abbiamo ottenuto un prodotto davvero gustoso da servire durante le festività.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati