Fuggitivo perde scommessa su Fb con la polizia e si consegna

Ha perso una scommessa su Facebook con la polizia e ha deciso di consegnarsi. La storia del ricercato Michael

Fonte: Facebook

Ha sfidato la polizia su Facebook, ha perso, e alla fine si è dovuto consegnare spontaneamente per farsi arrestare. Accade negli Stati Uniti dove un ricercato è stato assicurato alla giustizia grazie ai social. Il protagonista di questa vicenda si chiama Michael Zydel ha 21 anni e doveva finire in carcere con l’accusa di essersi messo al volante nonostante la autorità gli avessero sequestrato la macchina per guida in stato d’ebrezza. 

Il ragazzo è sfuggito alla cattura, aggredendo anche degli agenti, e da quel momento è iniziata la sua fuga. Mentre era ancora latitante Michael ha lanciato una sfida su Facebook chiedendo ai follower di scegliere il suo destino. Il post è stato letto dai poliziotti, che alla fine hanno vinto la scommessa, arrestando Michael senza bisogno di cercarlo ancora. Il giovane infatti si è consegnato di sua spontanea volontà.

“Non ho paura di perdere – ha scritto Michael sui social durante la sua latitanza negli Stati Uniti -. Se il vostro prossimo post viene condiviso almeno mille volte, mi costituirò e vi porterò anche una dozzina di ciambelle. È una promessa”.

Probabilmente Michael era certo che i poliziotti non avrebbero mai vinto la sfida, ma le cose sono andate diversamente. Il post infatti è stato condiviso da più di mille persone e alla fine lui si è dovuto arrendere. Il fuggitivo si è consegnato, come aveva promesso, agli agenti, raggiungendo da solo la stazione di polizia. Non solo: ha portato con sé anche le ciambelle, come aveva promesso su Facebook.

I poliziotti hanno apprezzato la sua onestà, ma sono stati comunque costretti ad arrestarlo. Michael è stato condannato a pagare una multa salatissima e dovrà trascorrere quasi 40 giorni in carcere, che diventerebbero 70 se la cifra richiesta dalle autorità non verrà saldata nei termini previsti dalla legge.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti