Gabrièl, l'aereo leggero richiesto nel mondo che parla pugliese

L’aeroplano più veloce e performante del mondo nella categoria dei velivoli leggere”.

Con queste parole Angelo Petrosillo, co-fondatore nel 2011 della BlackShape Aircraft insieme a Luciano Belsito, ha definito il BK 160 Gabrièl, velivolo a due posti, presentato di recente all’Aero 2017, la più importante fiera di aeronautica civile e sportiva.

Segno particolare di questo aereo è il luogo di nascita: Monopoli, in Puglia.

Nel dettaglio, si tratta di un velivolo realizzato totalmente in fibra di carbonio ed è l’evoluzione del BK100 Prime, di cui sono stati già venduti 50 esemplari in 58 Paesi.

Petrosillo ha anche detto – come si legge in un articolo recente pubblicato su Il Sole 24 Ore – che Gabrièl è una “pietra miliare nel panorama dei velivoli VLA con interfaccia uomo – macchina, basato su un cockpit completamente digitale che richiama i moderni addestratori militari”.

Punti di forza del BK160 sono le tecnologie moderne in dotazione, come la già citata struttura del velivolo in fibra di carbonio pre-impegnato, l’assemblaggio robotizzato e un approccio snello alla produzione industriale.

Il Gabrièl può essere pilotato solo da professionisti e può atterrare negli aeroporti di aviazione generale. Inoltre, il mezzo è provvisto di certificato dell’Agenzia Europea per la sicurezza aerea.

Altre caratteristiche da non sottovalutare sono la facilità di manutenzione e i bassi costi operativi per le scuole di volo che vogliono addestrare i loro allievi al più elevato standard.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti