Lifestyle

Gatti e vini d'annata, il cat bar americano va per la maggiore

In America sarà aperto il primo cat bar, basato sull'accoppiata tra gatti e vino. I proprietari promettono molte iniziative interessanti

Fonte: flickr

Negli USA verrà aperto il primo cat bar, basato sull’amore dei clienti per i gatti e il vino. È l’idea dei gestori di un cat cafe e proprietari della Denver Cat Company, che hanno in progetto di realizzare il primo cat bar americano, portando il locale esistente su un altro livello. I cat cafe, che hanno guadagnato popolarità in Asia, si sono diffusi in tutto il mondo, inclusi alcuni avamposti negli Stati Uniti.

Il primo locale di questo tipo negli USA, aperto di recente, è stato il Cat Town Cafe e si trova a Oakland, nello stato della California. Fondato dagli amanti dei gatti Adam Myatt e Ann Dunn, Cat Town Cafe è un incrocio tra una caffetteria ed un centro di adozione. Gli avventori di solito bevono una bevanda in un locale adiacente e poi vanno a giocare con il loro cucciolo.

Presto, tuttavia, il cat bar consentirà agli avventori di accarezzare un abissino bevendo una birra. I proprietari della Denver Cat Company, infatti, hanno in mente di aprire il Denver Cat Bar, che sull’esempio del locale esistente permetterà ai clienti di adottare i felini. L’accoppiata tra gatti e vino, pertanto, diventerà una realtà. Il nuovo locale consentirà di godere del vino o della birra circondati da gatti super giocosi che, proprio come i loro amici umani, sono più attivi di notte.

Il proprietario Sara Hamlin si è apparentemente ispirata ad un cat pub inglese in cui i clienti prendono il tè con il gatto. Ha anche in mente di realizzare un cat lounge, dove è possibile bere e ritrovarsi con gli amici e forse un catio, un cat patio. La preparazione dei cibi e delle bevande avverrebbe in un’area separata. La somministrazione di alcolici, tuttavia, obbligherebbe i proprietari ad applicare un piccolo supplemento per l’entrata, come fanno molti altri locali americani.

I gestori mirano a raccogliere 60.000 dollari attraverso Kickstarter, un sito per la raccolta di fondi online. Vogliono sfruttare, in questo modo, il successo del loro caffè, con cui sono riusciti a fare adottare oltre 150 gatti in poco più di un anno. Intendono, quindi, scommettere sulla magia che si è creata e sull’accoppiata tra gatti e vino. I fan del locale hanno espresso entusiasmo per alcune prossime iniziative, come un giorno di pittura da trascorrere con gli amici pelosi.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati