GB, chiesa compra un pub: "Così diffonderemo la parola di Dio"

Una chiesa anglicana ha deciso di acquistare un pub e gestirlo. L'obiettivo? Diffondere la parola di Dio

Fonte: Twitter

In Gran Bretagna una chiesa ha acquistato un pub con un solo scopo: “diffondere la parola di Dio”. Protagonista della storia il reverendo Ian Dyble, che lavora nella chiesa anglicana di St. Thomas, nella città di Norwich. L’uomo ha deciso di acquistare il pub che si trova vicino alla chiesa, alla cifra di 500mila sterline. Il motivo? Spera che in questo modo riuscirà ad avvicinare molte più persone alla parola di Dio e alla religione.

“Prima di diventare vicario ho visto un sacerdote al pub – ha svelato il reverendo in un’intervista – e ho pensato che era una buona idea di far partecipare la comunità in quel modo visto che l’interesse della popolazione nella chiesa sta svanendo”.

Il Mitre è un locale storico di Norwich, tanto che, secondo i cittadini, ha oltre 150 anni. Il locale aprirà i battenti il prossimo 14 agosto, dopo essere rimasto chiuso per molto tempo a causa della crisi.

“Secondo me sarà solo una bella sorpresa per la gente – ha detto il religioso -. Dopotutto Gesù trasformò l’acqua in vino, e lo fece a una festa di nozze. Non si tratta di bere, ma di fare qualcosa per il divertimento dei fedeli”.

Il pub servirà, oltre al whisky e alla birra artigianale, anche piatti caldi e caffè. Tutti i guadagni verranno devoluti in beneficenza, per aiutare i più bisognosi. “Spero che diventerà una casa per tutti” ha detto il reverendo Dyble, che è entusiasta all’idea di inaugurare il pub della chiesa.

“Per quanto sappiamo, questa è la prima situazione in cui una chiesa acquista e gestisce un pub – ha chiarito il delegato commerciale della chiesa si St. Thomas, Terry Huggins-. Si diceva che Norwich avesse un pub per ogni giorno dell’anno e una chiesa per ogni settimana dell’anno, e così in modo strano stiamo mescolando un po’ le cose”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti