Sport

Giro d'Italia 2016, le novità della nuova competizione ciclistica

Giro d'Italia 2016: dal 6 al 29 maggio 198 atleti in competizione e 21 tappe su 3.463,1 km, con partenza dall'estero, per la 99° edizione della corsa più importante del calendario ciclistico

Giro d’Italia 2016: partenza dai Paesi Bassi. Il via da Apeldoorn, in Olanda, disattende la tradizione della partenza dall’Italia che, del resto, aveva già visto undici eccezioni. Nelle prime tre tappe olandesi, una a cronometro e le altre due in piano, la sfida sarà tra i velocisti, tra cui spiccano i nomi di Marcel Kittel (vincitore della Sanremo Arnaud), André Greipiel, Caleb Ewan e degli italiani Viviani, Nizzolo, Modolo e Mareczko, eredi del grande Cipollini .
La 4° tappa parte da Catanzaro ma solo nella nona, con la 40,5 km a cronometro da Radda a Greve in Chianti, ci saranno i veri distacchi. Dalla 13°, in Friuli, inizia il percorso in alta montagna, che include Pordoi, Sella e Gardena.
Ventidue gruppi di atleti in una competizione entusiasmante nonostante l’assenza di professionisti come Contador, Froome e Quintana.
Tra i favoriti del 2016 il nostro Vincenzo Nibali, vincitore nel 2013, che pur non sottovalutandone, come l’ex “scalatore” Basso, le difficoltà e le insidie, appare attratto dalla sfida: a lui il sostegno dei fans del Giro d’Italia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati