Lifestyle

Guida ai simboli della lavatrice per un lavaggio perfetto

Quante volte vi sarà capitato di trovarvi davanti l'etichetta dei vostri indumenti e di essere assaliti da mille dubbi sul lavaggio. Eccovi un piccolo aiuto per interpretare i simboli

Fonte: google

Quando ci apprestiamo a lavare un indumento dobbiamo sempre controllare l’etichetta con le istruzioni relative al lavaggio, per evitare sbagli clamorosi che potrebbero danneggiarlo in maniera irreparabile. Sulle etichette dei capi sono riportate diverse icone che stanno a simboleggiare la modalità in cui essi devono essere trattati, ed imparare ad interpretarle ci tornerà molto utile.

Altrettanto fondamentale è conoscere l’uso di alcuni tasti della lavatrice in modo tale da effettuare il lavaggio correttamente e senza intoppi. Fortunatamente i display delle lavatrici moderne riportano diciture chiare e precise circa le funzioni di questo elettrodomestico tanto utile, ma conoscere la funzione di ogni singolo pulsante ci faciliterà e velocizzerà non poco l’operazione.

I simboli

Per quanto riguarda il lavaggio domestico, l’icona di una vaschetta simboleggia la possibilità di lavare il capo in lavatrice. I vari numeri presenti all’interno della vaschetta indicano la temperatura massima a cui avviare il ciclo di lavaggio.

Se, invece, sotto l’icona è presente un trattino, si raccomanda di avviare un ciclo delicato che non superi la temperatura indicata, mentre se i trattini sono due, andrà avviato un ciclo speciale per delicati: quest’ultimo è consigliato nel lavaggio della lana per far sì che non infeltrisca e non si deteriori.

Mentre se l’icona è rappresentata da una mano immersa in una vaschetta, si consiglia di lavare il capo a mano a una temperatura massima di 40 °C, mentre se la vaschetta è sbarrata da una ‘X’, l’indumento va lavato necessariamente a secco.

La centrifuga

L’icona della centrifuga ha solitamente la forma di una spirale, e se appare sbarrata vuol dire che il capo non si può centrifugare a fine lavaggio: in alcuni casi vi sono etichette che presentano un quadratino con tre trattini al suo interno posti in verticale, che sta a significare che l’indumento va steso ad asciugare verticalmente ma senza effettuare la centrifuga.

A mano

Sulle etichette dei capi d’abbigliamento, il lavaggio a mano è indicato da una vaschetta con una mano immersa al suo interno: se si trova questa icona il capo andrà lavato obbligatoriamente a mano e a una temperatura che non superi i 40°C, per evitare di danneggiarlo per sempre.

Il prelavaggio

Se laviamo la maggior parte dei nostri capi in lavatrice, per alcuni di essi è necessario effettuare un prelavaggio: questo accade in caso di panni eccessivamente sporchi, come ad esempio le tute da lavoro. In alcune lavatrici di ultima generazione esiste un tasto per avviare il prelavaggio, accompagnato da un’icona recante una T-Shirt con una P al suo interno. In altri casi invece questo tasto reca soltanto la dicitura ‘Prelavaggio‘.

L’asciugatura a tamburo

Per quanto riguarda l’asciugatura a tamburo, l’icona che rappresenta questa funzione è un quadratino con un cerchio al suo interno: se al centro del cerchio vi è un puntino, il capo andrà asciugato nell’asciugatrice con un programma delicato.

Se i puntini invece sono due, l’indumento potrà essere asciugato nell’asciugatrice in maniera normale, senza pericolo che si rovini. Una ‘X’ a sbarrare questo simbolo indica che l’asciugatura a tamburo non può essere effettuata.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati