Sport

Guida alla scelta della bicicletta da corsa

La scelta della bicicletta da corsa richiede attenzione ad alcuni elementi fondamentali: tipologia di telaio, dimensioni, fascia di prezzo ed eventuali accessori

Fonte: pixbay

Prima di avventurarsi nell’acquisto di una bicicletta da corsa è necessario prendere in considerazione una serie di elementi che possono aiutare nella scelta del modello ideale. Ogni bicicletta da corsa si differenzia dalle comuni bici da passeggio o dalle mountain bike, in quanto è stata realizzata unicamente per viaggiare ad alta velocità.

I manubri sono curvati e le gomme sono particolarmente sottili, così come il peso è studiato per rendere l’intera struttura il più leggera e maneggevole possibile. Notoriamente la bicicletta da corsa è molto costosa, ma non è il caso di acquistare un modello super tecnologico e accessoriato soprattutto se si è alle prime armi. Uno dei primi fattori che fa la differenza è il telaio, ma nella scelta bisogna considerare anche le dimensioni della bici.

Il telaio in acciaio è il più economico, ma è molto rigido e pesante, pur avendo una buona resistenza nel tempo. Il telaio in alluminio è meno resistente ma più leggero, mentre quello in carbonio ha un prezzo notevolmente superiore, ma la qualità aumenta di pari passo. Un telaio di questo tipo è particolarmente delicato e sensibile a urti e graffi, quindi necessita di maggiori attenzioni. Se volete puntare all’eccellenza allora dovete acquistare un telaio in titanio che racchiude in sè il meglio che si può desiderare: resistenza, durata a lungo termine e leggerezza. Altro elemento importante nella scelta di una bicicletta da corsa è la misura. Per capire quali sono le dimensioni ideali per evitare problemi di postura, bisogna considerare la misura del cavallo.

Per calcolarla è necessario mettersi in piedi scalzi e misurare la distanza tra il pavimento e l’osso pubico. Poi si moltiplicano i centimetri ottenuti per 0,65 e si ottiene la misura del tubo verticale del telaio. Questo è un primo elemento a disposizione per orientarsi nella scelta della dimensione della bici. Sicuramente la prova in negozio risulterà l’elemento caratterizzante per valutare quale modello acquistare. Il proprio peso e l’altezza sono fattori da non trascurare, perché una bici troppo grande, o al contrario troppo piccola, può rendere difficoltosa la pedalata e arrecare danni anche alla schiena. I piedi devono poggiare perfettamente al pavimento, questo è bene tenerlo sempre a mente. Infine ci si può orientare su modelli specifici in base alla tipologia di freni e alla forma e consistenza del sellino.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati