Imperdibili

Hai bevuto troppo? Arriva il gelato coreano che cura la sbornia

Se avete alzato il gomito, ecco come smaltire la sbornia: dalla Corea in arrivo il gelato che combatte i sintomi del post sbornia

Fonte: flickr

Dopo una festa come smaltire la sbornia? E’ una domanda che si sono posti in Corea, visto che secondo quanto riportato da un rapporto dell'”Organizzazione Mondiale della Sanità” del 2014, in media ogni coreano beve 12,3 litri di alcool. Questa notizia in parte ha incuriosito molte persone di tutto il mondo, soprattutto chi è abituato nei fine settimana ad andare ad ubriacarsi. In genere i rimedi più conosciuti sono quelli che si dovrebbero evitare. Per esempio bere il caffè o la coca cola dopo una sbronza significa stimolare di nuovo i succhi gastrici presenti nello stomaco irritando la mucosa già messa a dura prova dall’alcool contenuto in un Cuba Libre.

Se si è alzato il gomito come smaltire la sbornia? I coreani invece di trovare delle alternative per evitare questa piaga, hanno pensato a una soluzione per attenuare i sintomi post-sbornia facendoli scomparire completamente. In futuro si potrebbe dire addio a risvegli con forti mal di testa, stomaco indisposto, riflessi lenti: la soluzione è tutta concentrata in un gelato. La ricetta del gelato coreano di come smaltire la sbornia sta incuriosendo molte persone. Riprendersi in fretta senza far capire agli altri che ogni tanto si è preda di euforiche serate al bar è conveniente, soprattutto per non attirare su se stessi brutti pregiudizi.

Gli ingredienti usati per realizzare il gelato sono semplici e l’idea è venuta dal gestore di un bar. Il gelato è al gusto di pompelmo e contiene lo 0,7% di succo di uva passa. In realtà non viene presentato nulla di nuovo per curare l’hangover. Da tempo si parla di una pillola all’havenia dulcis: una pianta asiatica simile all’uva passa che contiene un importante flavonoide in grado di cancellare tutti i sintomi di un botellón e inibire il desiderio di assumere altri alcolici.

In Corea oltre all’eccessivo consumo di alcool, ogni anno vengono spesi 126 milioni di dollari per l’acquisto di pillole, creme e cure capaci di nascondere i postumi dell’ingestione di alcool. Però per chi soffre di alcolismo l’invenzione coreana potrebbe essere un pretesto per continuare a bere, senza dare sospetti e continuare a farsi del male. Tuttavia se gli effetti del gelato fossero veri, nel fine settimana si eviterebbero molti incidenti stradali causati dall’assunzione di alcool.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati