Imperdibili

Harry Potter, i libri diventano da (costosa) collezione

Per i fan storici di Harry Potter che hanno acquistato i libri man mano che sono stati pubblicati, ci sono grandi notizie circa il loro valore

Quella di Harry Potter è sicuramente la saga letteraria più famosa del mondo: dopo anni dalla sua pubblicazione, infatti, continua a incantare grandi e piccoli, e sono in molti ad essere in attesa della pubblicazione della sceneggiatura del sequel. Coloro che potrebbero avere a casa migliaia di dollari senza rendersene conto, però, sono i fan storici.

A quanto pare, i detentori delle prime edizioni delle opere in inglese di Harry Potter, potrebbero trarre un notevole profitto dalla loro vendita. “Harry Potter e la Pietra Filosofale”, ad esempio, è stato stimato approssimativamente 55.000 dollari, soprattutto se si tratta di una copia che riporta il nome dell’autrice come Joanne Rowling, senza la K. Con “Harry Potter e la Camera dei Segreti” si può raggiungere un guadagno di 9000 dollari, mentre “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban” cala a 700. Per quanto riguarda gli ultimi quattro volumi della saga, la loro valutazione scende a 200 dollari l’uno, ma considerando il prezzo di copertina si tratta comunque di un buon ricavo.

Anche con le prime ristampe è possibile guadagnare qualcosa, e per conoscerne i valori occorre acquistare “J.K. Rowling: A Bibliography 1997-2013” di Philip W. Errington.
In ogni caso, se si possiedono vecchie edizioni dei romanzi e si è disposti a separarsene, il profitto è assicurato.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati