Sport

Hernanes: il profeta della Juventus

Gioca nella Juventus e il suo nome completo è Anderson Hernanes de Carvalho Viana Lima, ma tutti lo conoscono semplicemente come Hernanes, il profeta del centrocampo.

Fonte: flickr

Hernanes è nato a Recife, in Brasile, ed è uno dei più recenti acquisti del calciomercato della Juventus. L’allenatore della squadra bianconera, Massimiliamo Allegri, lo ha voluto alla sua corte per rinforzare il suo reparto di centrocampo.

Il calciatore ha già ottenuto diversi riconoscimenti, infatti il Times, nel 2009, lo ha incoronato del titolo di miglior calciatore Under 23, e precedentemente aveva già ottenuto la Bola de Prata, premio assegnatogli dalla rivista Placar, per le sue eccellenti prestazioni disputate nel campionato brasiliano.

Sul campo abbina ad una discreta fisicità una tecnica decisamente superiore alla media, espressa con entrambi i piedi, lui è uno dei pochi calciatori ad essere ambidestro.

In campo non di certo velocissimo, però è dotato di un buon tiro ed è un ottimo rifinitore, in grado di effettuare quell’ultimo importante passaggio, l’assist prima del gol, per questo motivo è stato spesso associato a campioni illustri del mondo del pallone, come ad esempio il suo connazionale Kakà o ad una leggenda del nostro calcio, Andrea Pirlo.

Questi importanti paragoni non sembrano infastidirlo o intimidirlo più di tanto visto che, recentemente, davanti ai microfoni della stampa italiana ha dichiarato di non aver mai fallito in vita sua e di essere sempre riuscito a raggiungere i suoi obiettivi. Al momento, ha continuato, il suo obiettivo è quello di farsi trovare sempre pronto, in ogni occasione da mister Allegri, perché sa che prima o poi arriverà il suo momento, anche in Champions League, dove la Juve è attesa dalla sfida di ritorno con il Bayern.

Nel campionato italiano ha già vestito le maglie della Lazio, con cui ha vinto la Coppa Italia nell’annata 2012-2013, e dell’Inter del dopo Mourinho, Mourinho prima di approdare alla Juventus. Ha anche difeso i colori della sua nazionale, quella brasiliana, giocando nella selezione olimpica, medaglia di bronzo ai Giochi di Pechino 2008 e, con la nazionale maggiore, ha vinto la medaglia d’oro nella Confederations Cup del 2013. Ha disputato anche i mondiali del 2014, quelli famosi per via del morso di Suarez a Chiellini Suarez/scheda. Nel mondo del calcio è conosciuto come “Il Profeta” perché nel campionato brasiliano, durante le interviste, citava sempre qualche verso della Bibbia profilo twiter.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati