Imperdibili

Homebiogas, la macchina che trasforma i rifiuti in gas per cucinare

Homebiogas: il sistema per trasformare i rifiuti in gas in modo completamente autonomo e naturale, sfruttando il lavoro di batteri utili decompositori

Homebiogas è un sistema intelligente per trasformare i rifiuti organici in gas senza l’impiego di energia o altre apparecchiature sofisticate. E’ necessario disporre di un po’ di spazio in giardino o in qualsiasi altro ambiente di servizio della casa, come un garage o una cantina sufficientemente grande, per creare immediatamente una utile compostiera domestica.

Grazie a questa soluzione, non solo si potranno evitare in giardino quei fastidiosi cumuli di materiale organico, che spesso producono anche cattivi odori e attirano animali indesiderati come mosche, topi o ratti, ma sarà possibile trasformare in gas, o meglio, biogas, i nostri resti di cucina in modo pulito ed efficiente. Homebiogas è infatti a tenuta stagna.

Il punto di forza di Homebiogas riguarda la sua estrema semplicità di assemblaggio nonché la possibilità di impiegarlo potenzialmente in qualsiasi contesto domestico, poiché non richiede l’utilizzo di alcuna forma di energia. Questo sistema sfrutta infatti il processo naturale di fermentazione portato avanti dai batteri metanogeni. Il biogas ricavato potrà quindi essere utilizzato per il riscaldamento o per la cottura dei cibi.

La trasformazione dei rifiuti in gas operata da Homebiogas rappresenta una modalità di recupero energetico altamente sostenibile, poiché non produce sostanze nocive per l’ambiente e riduce l’impatto inquinante delle attività umane. In particolare in quei luoghi dove non è ancora attiva o è scarsamente presente la raccolta differenziata dei rifiuti biodegradabili.

Dal punto di vista economico, Homebiogas ha oggi un costo di 995 dollari ed è in grado di produrre giornalmente, a seguito del processo di trasformazione dei rifiuti, un quantitativo energetico di gas pari a circa 6 kWh. La sua applicazione riscontra un particolare interesse laddove non esistono risorse di gas fossile ovvero in contesti sociali particolarmente difficili, nei quali le abitazioni non sono allacciate ad alcun servizio energetico.

Homebiogas rappresenta quindi anche un’ottima soluzione per le popolazioni contadine che vivono in aree scarsamente o per nulla infrastrutturate e hanno la necessità di cuocere gli alimenti. Inoltre, utilizzando il gas prodotto dalla fermentazione anaerobica del materiale organico, si evita di impiegare quello fossile, contribuendo al contempo a ridurre gli effetti negativi sull’atmosfera a causa delle attività umane.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati