Imperdibili

House of Cards, tutto sulla intricata quarta stagione

La quarta stagione di House of Cards si caratterizza per imprevedibili risvolti nell'ascesa politica del senatore Underwood. Ecco tutto quello che c'è da sapere a riguardo

Fonte: Flickr

House of Cards” ha abituato il suo pubblico a colpi di scena eclatanti. La sua quarta stagione non fa eccezione: anche quest’anno la celebre serie tv, punta di diamante della programmazione di Netflix, terrà sicuramente incollati gli spettatori allo schermo fino all’ultimo episodio. Il capitolo precedente ci ha mostrato un Frank Underwood che, finalmente, è riuscito ad ottenere ciò per cui ha lottato strenuamente: grazie alle sue macchinazioni, il brillante e feroce uomo politico riesce ad essere nominato Presidente degli Stati Uniti d’America.

La quarta stagione di “House of Cards” ci mostra subito, però, come la sua gioia sia offuscata da una profonda crisi matrimoniale: sua moglie Claire, interpretata magistralmente dalla bellissima Robin Wright, decide a sorpresa di non andare a vivere nella Casa Bianca. La protagonista di “House of Cards”, infatti, è sempre stata la fedele alleata del marito: ora si trova a dover obbligatoriamente vivere una condizione di subalternità che non è in grado di gestire.

Ovviamente, la gelida first lady non è il tipo da restare ai margini della vita politica: nel corso della quarta stagione di “House of Cards” la vedremo, infatti, correre per ottenere un seggio al Congresso degli Stati Uniti. La sua ambizione, però, sembra non avere limiti: Claire Underwood mira a diventare vice-presidente. Per la prima volta, Frank e la sua algida consorte non sono fronte comune contro il resto del mondo: i risvolti di questa deriva matrimoniale saranno davvero inaspettati.

È evidente come nel corso della serie tv, Frank Underwood si sia fatto numerosi nemici, pronti a tutti pur di vendicarsi dello spietato uomo politico. Durante la quarta stagione di “House of Cards”, finalmente, il neo-Presidente dovrà iniziare a pagare i suoi conti: Lucas Goodwin, giornalista d’inchiesta la cui carriera è la sua reputazione sono state irrimediabilmente distrutte dalle macchinazioni dei coniugi Underwood, affronta Frank e gli spara, riducendolo in fin di vita.

La quarta stagione di “House of Cards”, quindi, vedrà questo squalo della politica costretto a lottare con determinazione per la sua stessa sopravvivenza: le sue ferite sono talmente gravi da rendere necessario un trapianto di fegato. Questo momento difficile riuscirà, però, a riavvicinare i coniugi Underwood. Claire e Frank, in pieno stile “House of Cards”, ritroveranno il consueto affiatamento e ricominceranno a perseguire il loro abituale fine comune: ottenere quanto più potere possibile.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati