Viaggi

I castelli della Baviera: tour attraverso quattro dimore da favola

Per il vostro prossimo viaggio siete alla ricerca di magiche ambientazioni fiabesche? Questa è la guida per voi: scopriamo insieme le architetture bavaresi che hanno ispirato il celebre castello di Disneyland

Fonte: google

La Baviera è nota per quattro meravigliosi castelli tutti da scoprire fatti edificare da Re Ludwig II: il Neuschwanstein, vicino a Fussen, mai completato, simile a quelli delle favole tanto da aver ispirato i creatori di Disneyland; l’Hohenschwangau, dove Ludwig trascorse la sua infanzia, con un arredamento e delle decorazioni che rispecchiano perfettamente il carattere del sovrano.

Linderhof, il più piccolo ma anche il più grazioso, l’unico dei quattro castelli fatti costruire da Ludwig che è stato portato a compimento, in stile barocco e dotato di un parco pieno di piccole meraviglie architettoniche, tra cui un laghetto e una grotta artificiale. Infine, Herrenchiemsee, che Ludwig volle del tutto simile a Versailles ma che rimase incompiuto a metà per mancanza di soldi, circondato da un magnifico parco.

Come arrivare

Per arrivare in Baviera in breve tempo il mezzo ideale è l’aereo: i principali aeroporti italiani hanno voli diretti per Monaco di Baviera ma anche con scali a Norimberga o Memmingen, con compagnie di linea e low cost. In auto, dall’Italia si può prendere l’autostrada del Brennero per un percorso semplice, oppure il San Bernardino per ammirare i paesaggi naturali: per entrambe le soluzioni il pedaggio comprende sia quello delle autostrade italiane o austriache che la vignette per quella svizzera.

Mappa

Per avere un’idea più dettagliata di dove si trovano i castelli di Ludwig e se non ci si affida a un tour operator per visitarli tutti e quattro, è consigliabile avere a disposizione una mappa della zona in modo tale da valutare quanto distano l’uno dall’altro, scegliere le strade più brevi e facili da percorrere per arrivare a ciascuno di essi ed eventualmente decidere il mezzo di locomozione con cui spostarsi in questo favoloso quanto fiabesco giro all’interno della Baviera.

Biglietti e orari

E’ possibile visitare tutti i giorni i castelli di Ludwig, da aprile a settembre sono aperti dalle 9:00 alle 17:00 mentre da ottobre a marzo effettuano orario dalle 10:00 alle 15:00. Gli unici giorni in cui restano chiusi sono il primo dell’anno, il primo novembre, martedì grasso e durante le feste natalizie. L’ingresso è libero per i ragazzi al di sotto dei 18 anni, ma per visitarli tutti e quattro è consigliabile acquistare un abbonamento, al costo di 24 euro per un adulto o 44 euro per una coppia con figli sotto i 18 anni.

Con i bambini

Il tour dei castelli di Ludwig con i bambini è un’esperienza molto interessante e stimolante, la Baviera è una regione meravigliosa ricca di bellezze tutte da scoprire e locande caratteristiche dove fermarsi a mangiare, senza contare che l’accesso in ciascuno dei castelli di questo indimenticato sovrano è assolutamente gratuito per tutti i ragazzi al di sotto dei 18 anni, quindi particolarmente indicato per le famiglie, che avranno modo di ammirare questi capolavori architettonici senza spendere una fortuna.

Campeggi e camper

Grazie alle sue strade facilmente percorribili, la Baviera è l’ideale per viaggiare in camper, dato che ospita tantissimi campeggi molto attrezzati e aree di sosta pulite ed ordinate, specie a Fussen, sede del castello di Neuschwanstein in grado di ospitare circa trenta caravan e munito di bagni, docce, saune e possibilità di allacciarsi all’energia elettrica.

Ad Andechs in bassa stagione si può pernottare liberamente, mentre in periodi di maggiore affluenza si deve pagare una piccola tariffa per poter sostare con il proprio mezzo. A poche centinaia di metri dal parcheggio del porticciolo di Prien poi c’è un’altra area di sosta camper situata in riva al lago.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati