Lifestyle

I cavalli riconoscono le emozioni sul nostro volto

Anche i cavalli, come i cani, sarebbero in grado di interpretare le emozioni degli uomini: i risultati di una nuova ricerca condotta da una celebre università inglese

Fonte: pixabay

I cavalli riescono a discriminare le emozioni degli uomini attraverso l’espressione del volto: questo è quanto riportato in seguito ad una ricerca svolta dall’University of Sussex, rinomata struttura di Brighton, in Inghilterra. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Biology Letters e potrebbero essere l’ennesima dimostrazione di come gli animali addomesticati si siano adattati nel tempo al riconoscimento delle emozioni umane.

La ricerca è stata condotta su ventotto cavalli di cinque diversi maneggi; si è basata sulla somministrazione di fotografie riportanti volti umani maschili, felici o arrabbiati. La ricercatrice Amy Smith ha spiegato che mentre una persona teneva il cavallo, l’altra mostrava una fotografia. Analizzando la correlazione tra occhi e battito cardiaco, si è potuto rilevare come di fronte a volti tesi e arrabbiati, i cavalli tendessero ad utilizzare maggiormente l’occhio sinistro.

Quest’ultimo è collegato direttamente all’emisfero destro, deputato all’elaborazione degli stimoli negativi. Nello stesso tempo, utilizzando dei monitor per la rilevazione del battito cardiaco, si è potuto constatare come la semplice visione del volto arrabbiato procurasse un aumento della frequenza del battito. Tali risultati aprono sicuramente delle riflessioni importanti sulle capacità dei cavalli di saper interpretare in maniera corretta la nostra emotività.

I cavalli non sono gli unici animali a cogliere l’emotività attraverso le emozioni del volto, anche i cani non sono da meno…

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati