I tifosi dell'O.Marsiglia contro Drogba: "Torna in Cina"

L'ivoriano, svincolato, non riesce a trovare una nuova squadra. Anche l'OM l'ha scaricato.

Fonte: Getty Images

Periodaccio per Didier Drogba. Conclusa l'esperienza in MLS, con i Montreal Impact, il 38enne bomber sognava una nuova esperienza in Europa. Il suo più grande desiderio era quello di tornare ad indossare la maglia dell'O.Marsiglia, il club in cui si è fatto notare (stagione 2003/04, 32 gol in 55 gare).

Un sogno irrealizzabile. Dopo il secco no del tecnico dei marsigliesi Garcia, è arrivata la decisa presa di posizione anche dei tifosi, per nulla teneri con il loro ex beniamino: "Drogba, smetti di dire che ti piace l'OM. Tu guadagni in un mese quello che noi non avremo mai in una vita. Non fare il piangina e torna in Cina", l'eloquente striscione apparso, al Velodrome, casa dell'OM, durante la sfida con il Monaco.

Un messaggio chiaro e diretto al povero Drogba che, da giorni, spingeva per un suo ritorno ai Les Phocéens ("C'è la possibilità di tornare in Francia ma non voglio dire di più", le sue parole a Canal+). Scaricato dall'OM e pure dal Corinthians. Il prestigioso club brasiliano ha fatto sapere che l'età non più verdissima dell'ivoriano rappresenta un problema.

A questo punto, per il due volte Calciatore Africano dell'Anno Drogba, si fa sempre più concreta la possibilità di un addio al calcio giocato. In alternativa, come suggerito dai tifosi dell'O.Marsiglia, potrebbe far ritorno in Cina (ha giocato con i Shanghai Shenhua

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti